Lucchini o Felli: a Gemonio si fronteggiano due candidati

Nessuna sorpresa in extremis per la corsa a Villa Sacchi Forzinetti: il sindaco uscente sarà sfidato dall'ex primo cittadino. Poche novità anche tra i candidati consiglieri

141tour

Tante conferme, nessuna sorpresa in quel di Gemonio (nella foto uno scorcio della parte alta del paese): a mezzogiorno di sabato 22 agosto, quindi alla scadenza del tempo utile per depositare liste, simboli e firme per la tornata elettorale del 20 e 21 settembre, non ci sono state aggiunte dell’ultimo momento allo scenario che avevamo già ipotizzato pochi giorni fa.

Sulle schede delle votazioni saranno quindi due i simboli a disposizione degli elettori, quelli di “Impegno Civico” a sostegno del sindaco uscente, Samuel Lucchini, e di “Insieme per Gemonio”, compagine che supporta Fabio Felli, predecessore (per dieci anni) dello stesso Lucchini sulla poltrona principale di Villa Sacchi Forzinetti. Vediamo nel dettaglio, quindi, la composizione delle liste.

“Impegno Civico” propone la stessa squadra che vinse nettamente nel 2015 (46% con quattro liste in lizza): con Lucchini ci saranno l’attuale vicesindaco Francesco Riva – il componente più esperto del gruppo che ha deleghe da assessore a cultura, istruzione, bilancio e servizi sociali – e i sette decimi della lista di cinque anni fa. Tra le tre “sostituzioni” quella più evidente riguarda Michele Rovera, assessore ad ambiente, ecologia, informatizzazione e comunicazione; un addio dovuto a motivi di lavoro.

Rovera, Teodoro Mancini e Jenny Cantù saranno sostituiti da Mauro Reggiori, Francesco Sgarbossa e Irene Visconti: nel complesso, “Impegno Civico” resta una lista dall’età media piuttosto bassa (cinque gli under 40) e in queste ore ha diffuso il secondo volantino della propria campagna. Otto i punti del programma segnalati dalla maggioranza uscente che si ripresenta «nella continuità dell’esperienza acquisita in questi cinque anni ma rinnovati, con nuove idee, nuove esperienze, per la crescita della nostra realtà».

Sul fronte opposto, “Insieme per Gemonio” ha svelato i dieci nomi che aiuteranno Felli nella rincorsa all’incarico di primo cittadino già ricoperto per un decennio. Come anticipato da VareseNews, in lista ci saranno altri due ex aspiranti sindaci: Tiziano Miglierina e Rosario Finali provengono da esperienze politiche diverse ma hanno scelto di fare fronte comune nella sfida a Lucchini. Miglierina e Finali, insieme ad Anna De Santis, sono gli unici candidati della lista con un passato in consiglio comunale mentre Giovanni Bonetta ha già partecipato a un paio di tornate amministrative in passato. A livello anagrafico, “Insieme per Gemonio” ha un età media superiore alla lista rivale pur avendo un paio di under 35 in gruppo: Federica Bodini (che raccoglie il testimone dal padre Claudio e dal nonno Andrea, a lungo impegnati nella politica cittadina) e Francesco Giuseppe Curti.

Come accennato da Fabio Felli nei giorni scorsi, nel simbolo della lista non ci sono riferimenti ai partiti e, anzi, è stata inserita la scritta “Lista civica” a rafforzare questo concetto. Proprio su questo punto, registriamo però la prima polemica della campagna elettorale 2020 avanzata da Adriano Carini che oggi vive lontano da Gemonio ma che in passato è stato per due volte candidato sindaco. Carini su Facebook scrive riferendosi a Felli: «Contento che finalmente anche loro concordino sul fatto di fare solo liste civiche in un paesino come Gemonio: quando proponemmo il progetto Gemonio 2010 ci dissero che “Se c’è lo stesso partito in Comune, Provincia, Regione arrivano i soldi, sennò no”».

SPECIALE ELETTORALELe amministrative di Gemonio su VareseNews

 

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.