Slitta la Festa dello Sport, l’assessore: “La sicurezza prima di tutto”

Laura Rogora: "La situazione epidemiologica attuale non ci lascia tranquilli e non ce la sentiamo di far correre dei rischi ai cittadini e agli atleti". Si studia una nuova data

Festa dello Sport a Buguggiate

Il tradizionale appuntamento con la festa dello sport che nel mese di settembre vedeva le società sportive presentare le loro attività nel centro cittadino è stata rinviata a data da destinarsi. Una decisione presa a malincuore, ma in perfetta sintonia, dall’assessorato allo Sport e dall’Associazione delle Società Sportive Bustesi per poter garantire la massima sicurezza a tutti coloro che interverranno. La festa richiama infatti sempre un grande afflusso di pubblico composto soprattutto da giovani e famiglie e prevede la partecipazione di un gran numero di atleti e addetti ai lavori.

«Avevamo già ipotizzato di proporre la festa per il 19 settembre e la macchina organizzativa era già a buon punto, ma dopo attente valutazioni abbiamo optato per un rinvio. La situazione epidemiologica attuale non ci lascia tranquilli e non ce la sentiamo di far correre dei rischi ai cittadini e agli atleti, la sicurezza è il primo dei nostri pensieri – afferma l’assessore allo Sport Laura Rogora -. Intanto stiamo già pensando a una nuova formula organizzativa da proporre nel rispetto delle norme di distanziamento sociale probabilmente nel mese di ottobre: nonostante la situazione, la necessità di tornare a fare sport è molto sentita soprattutto dai più giovani e vogliamo sostenerla al meglio, così come vogliamo essere al fianco delle società che hanno subito pesantemente le conseguenze del lockdown e hanno bisogno di riprendere corsi e attività».

«Il rinvio è necessario vista l’incertezza della situazione e siamo molto dispiaciuti, ma non perderemo questa occasione. Non vogliamo rinunciare alla vetrina autunnale che permette alle società di farsi conoscere e alle famiglie di informarsi su tutte le opportunità che il sistema sportivo cittadino offre – conferma Massimo Tosi, presidente dell’ASSB –. Entro settembre ricontatteremo tutte le società e condivideremo con loro le modalità organizzative che stiamo studiando».

Tra le novità in fase di valutazione anche la possibilità di piccoli sconti ed incentivi per chi si iscriverà ai corsi durante la giornata: «non sarà la festa a cui eravamo abituati, ma sarà comunque una giornata in cui lo sport e i suoi valori saranno al centro dell’attenzione, a maggior ragione dopo il periodo che abbiamo attraversato e in vista di una stagione ancora piena di incertezze» – conclude l’assessore.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.