Quantcast

Bulleri: “La nostra reazione il miglior aspetto della partita”

Il commento dell'allenatore di Varese dopo la vittoria sulla Leonessa: "Sono molto contento, importantissimo iniziare col passo giusto".

Openjobmetis - Germani: 94 - 89

Forte della sua vittoria, l’allenatore biancorosso Massimo Bulleri spiega così la partita contro Brescia: «Sono molto contento, soprattutto del secondo tempo e del supplementare. Nel primo tempo siamo stati un po’ mosci e abbiamo faticato, rimanendo indietro di una decina di punti. La grande reazione da parte dei ragazzi che c’è stata nella ripresa è davvero il miglior aspetto di questa partita. Poi gli episodi ci hanno dato ragione: quando abbiamo avuto bisogno di fare canestro l’abbiamo fatto, abbiamo difeso bene spingendo loro a cattive percentuali nel secondo tempo e proteggendo bene il nostro rimbalzo difensivo. La strada è sicuramente molto lunga, piena di ostacoli. Ma era importantissimo iniziare col passo giusto e questa vittoria è il miglior corollario per poter iniziare».

Galleria fotografica

Openjobmetis - Germani: 94 - 89 4 di 36

Per quanto riguarda i giocatori «non voglio citare nessuno dei ragazzi – dice il coach – perchè sono stati tutti stupendi e tutti hanno messo qualcosa in questa vittoria. Veramente bravi e ci rivedremo martedì per iniziare una nuova settimana di allenamenti per la partita a Bologna».

«Una grandissima vittoria, anche perché arrivata dopo essere stati sotto nel punteggio anche di 10 punti». È questo il commento a caldo di Giancarlo Ferrero, il capitano della Openjobmetis. «Siamo una squadra nuova, altri si sarebbero disuniti dopo un momento difficile come il nostro e invece siamo risaliti. E poi nel supplementare, dopo aver visto sfumare la vittoria al 40′, abbiamo confermato di essere solidi e di reagire di nuovo».

Vincenzo Esposito, l’allenatore di Brescia, analizza invece così la sconfitta: «Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Openjobmetis è una squadra che gioca con grossa intensità per 40 minuti, cosa che noi non abbiamo fatto. E in quei momenti in cui non abbiamo giocato con intensità abbiamo permesso loro o di rientrare in partita o di passarci avanti, al di là di giocate di talento che hanno fatto i loro giocatori importanti».

Debolezze che per Esposito vanno superate da un lato «accelerando il processo di integrazione dei giocatori nuovi arrivati» e dall’altro con l’allenamento. «Dobbiamo cercare di sistemare le situazioni difensive che per tanti giocatori sono completamente nuove. I ragazzi sanno di cosa c’è bisogno e piano piano cresceremo». Ma il pensiero va alle prossime sfide, come quella tra 48 ore di Euro Cup. «Sfideremo una squadra con un quintetto di altissimo livello, quindi ci aspetterà un’altra gara veramente molto difficile ma può servire dal punto di vista tecnico per agevolare l’inserimento dei giocatori nuovi».

Supplementare e vittoria: la Openjobmetis comincia con una festa

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Settembre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Openjobmetis - Germani: 94 - 89 4 di 36

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore