Impresa di Filippo Ganna: è campione del mondo a cronometro

Il corridore di Vignone, nato a Verbania, domina la prova iridata a Imola: è il primo italiano a riuscirci tra i professionisti. "Un sogno, festeggerò in famiglia"

Filippo ganna

Per la prima volta da quando esiste questa specialità, un italiano è campione del mondo nella cronometro su strada di ciclismo tra i professionisti. Un’impresa colossale riuscita oggi a Filippo Ganna, 24enne nato a Verbania, originario di Vignone, a due passi dal Lago Maggiore con radici anche varesine.

A Imola, sede dei mondiali 2020, Ganna ha ottenuto la propria consacrazione dopo i grandi successi ottenuti in pista: sui velodromi ha infatti già indossato quattro volte la maglia iridata nell’inseguimento, imponendosi come uno dei maggiori specialisti di sempre in questa disciplina.

“Pippo”, che da ragazzino è cresciuto con la maglia del Pedale Ossolano, è professionista dal 2017 e oggi gareggia per la Ineos-Grenadier, lo squadrone britannico conosciuto fino all’anno scorso come Team Sky. A Imola non ha avuto rivali: partito per penultimo, già all’intermedio aveva un vantaggio notevole sull’altro grande favorito, l’australiano Rohann Dennis, bi-campione del mondo uscente e su tutti gli avversari.

Un divario accresciuto con il passare dei chilometri sino all’apoteosi nell’autodromo Enzo e Dino Ferrari, cuore organizzativo della rassegna iridata e sede dell’arrivo. Alle sue spalle si sono piazzati il belga Wout Van Aert – vincitore della Milano-Sanremo 2020 – e lo svizzero Stefan Küng. Fuori dal podio due campioni del calibro di Gareint Thomas e dello stesso Dennis oltre che Tom Dumoulin.

«Per me è un sogno, sono molto contento, ho avuto un grande supporto dall’ammiraglia durante la gara – ha spiegato Ganna ai microfoni dell’UCI – Ringrazio la nazionale italiana e il mio team, la Ineos Grenadier. Negli ultimi giorni sono stato tanto con i miei amici, ho cercato di non parlare troppo della gara perché non volevo arrivare qui con troppa pressione addosso. Ho vinto già quattro titoli mondiali in pista ma è il primo su strada e lo voglio festeggiare con la mia famiglia».

CAMPIONATI DEL MONDO DI CICLISMO – IMOLA
Cronometro su strada professionisti – 1) Filippo Ganna (Ita) in 35’54”; 2) Wout van Aert (Bel) a 27″; 3) Stefan Küng (Svi) a 30″; 4) Geraint Thomas (Gbr) a 37″; 5) Rohan Dennis (Aus) a 40″; 14) Edoardo Affini (Ita) a 1’31”.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 25 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore