Quantcast

I varesini in gara al Giro dell’Appennino

Sono 4: Covi e Ravasi del team UAE Emirates, Chirico per l'Androni Sidermec e Rinaldi della D'Amico UM Tools. Si corre sabato 19 con arrivo a Genova

Ciclismo - Il Lombardia 2019

Dopo aver disputato due corse con un profilo altimetrico per velocisti – il Giro di Toscana e la Coppa Sabatini – i professionisti del ciclismo che stanno frequentando il calendario italiano devono fare i conti con una gara che invece può esaltare le caratteristiche di corridori più agili in salita o comunque più adatti alle fughe.

Sabato 19 settembre, sulle strade tra Liguria e Piemonte, si disputa infatti il Giro dell’Appennino giunto alla 81a edizione, con 23 formazioni in gara tra le quali ci sono la Nazionale Italiana (nientemeno con Vincenzo Nibali in squadra) e sei team di World Tour.

Quattro i corridori varesini al via in una prova che nell’albo d’oro presenta anche il nome di Claudio Chiappucci, primo nel 1992. Innanzitutto ci sono i due giovani del Team UAE Emirates, Alessandro Covi ed Edward Ravasi che in queste ultime settimane hanno messo parecchi chilometri di gara nelle gambe e lavorato di volta in volta per i capitani, come è accaduto anche al Giro di Toscana dove sono stati premiati con la vittoria di Gaviria.

Covi si è messo in mostra alla “Sabatini” che prevedeva un finale allo sprint ridotto per via di uno strappo prima dell’arrivo: il 21enne di Taino si è piazzato ottavo restando nel drappello che si è giocato il successo (vittoria di Dion Smith, terzo il suo compagno Riabushenko). Sul passo della Bocchetta e dintorni però, le caratteristiche di Covi – ma anche di Ravasi – potrebbero servire ai “nostri” per essere protagonisti in prima persona.

Lo stesso si può dire per Luca Chirico, al via della classica italiana con la maglia della Androni Sidermec e che a sua volta si è piazzato (14°) nella volata della Coppa Sabatini, pur non essendo uno sprinter. Ma non avendo compagni veloci nel gruppo, il corridore di Porto Ceresio si è ugualmente lanciato. L’Androni a prima vista non ha un solo uomo su cui puntare per l’arrivo di Genova e così Chirico potrebbe avere qualche spazio per sé.

L’elenco dei varesini iscritti al Giro dell’Appennino è completato da Nicholas Rinaldi, altro giovane originario di Besano che veste la maglia di una formazione Continental italiana, la D’Amico UM Tools.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 18 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore