Astuti: “La Regione eviti gli assembramenti ai punti tampone”

Nuova mattinata di intenso lavoro all'ospedale di Cittiglio dove si effettuano i tamponi anche per gli studenti. Il consigliere del PD chiede una miglior organizzazione

coda punto tamponi

Una lunga fila si è creata anche questa mattina, lunedì 26 ottobre, fuori dall’ospedale di Cittiglio. Tutti in attesa del tampone.

Il serpentone dalla strada e lungo la sala d’attesa sino all’ambulatorio è stato segnalato anche al consigliere regionale del PD Samuele Astuti che ha chiesto l’intervento della Regione: « La Regione intervenga per evitare  gli assembramenti delle famiglie in coda all’ospedale di Cittiglio per fare i tamponi agli studenti.

L’ospedale di Cittiglio è  stato scelto dalla Regione come hub per fare i tamponi agli studenti della provincia di Varese, tamponi indispensabili in un momento di crescita vertiginosa dei casi. Bene aver allestito l’hub ma ora la necessità è quella di organizzare i tamponi in modo da evitare code e assembramenti. Questa mattina le famiglie sono state tutte convocate alle 9 e di conseguenza la folla fuori e dentro la struttura  era  enorme e il rischio di provocare altri contagi fin troppo evidente.  Basterebbe scaglionare le convocazioni ed evitare le code ».

Già la scorsa settimana era stata sollevata la questione della sicurezza durante la coda ma l’Asst Sette Laghi aveva rassicurato sull’organizzazione.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore