Confcommercio Lombardia: “Tenuta delle imprese a rischio, servono più interventi di sostegno”

Secondo Confcommercio la stima della perdita in Lombardia per il solo settore della ristorazione, sottoposto al vincolo delle chiusure alle 18, è di 860 milioni ogni mese

Generica 2020

Confcommercio Lombardia interviene sull’emergenza Covid e sulla lettera che la Regione ha inviato al Governo. Secondo l’associazione la tenuta delle imprese lombarde, schiacciate da una crisi senza precedenti, è a rischio e servono più interventi di sostegno.

«Bene la lettera inviata da Regione Lombardia al presidente del Consiglio Conte che, sulla base anche delle nostre stime, chiede più flessibilità per interventi sulla spesa corrente da affiancare ai ristori del Governo» dice Confcommercio Lombardia, commentando la lettera del presidente della Regione Attilio Fontana al Governo per sollecitare la possibilità di intervenire con nuove misure regionali a sostegno dei settori più duramente colpiti dalle nuove serrate anti-Covid.

«Le misure previste dal Governo sono benvenute, ma ancora non bastano a sanare le perdite di questi mesi» precisa l’associazione.

Secondo Confcommercio la stima della perdita in Lombardia per il solo settore della ristorazione, sottoposto al vincolo delle chiusure alle 18, è di 860 milioni ogni mese: «Ma oltre a questo bisogna ricordare che è il terziario tutto ad essere schiacciato da una crisi senza precedenti. Parliamo, oltre che della ristorazione, degli esercizi al dettaglio, dei servizi, del comparto del turismo, e molti altri. Sono interi settori economici che rischiano la sopravvivenza, stiamo mettendo a dura prova la tenuta stessa del tessuto economico lombardo».

«Nessuno – concludono i vertici dell’associazione – vuole porre in contrasto la tutela della salute e l’economia, ma proprio per questo le imprese hanno bisogno di liquidità con interventi commisurati alla perdita reale di fatturato e, soprattutto, immediati. Il nostro allarme è stato chiaro: è finito il tempo degli annunci. Gli imprenditori, che in questa emergenza hanno dimostrato senso di responsabilità, hanno bisogno di risposte, e ne hanno bisogno ora».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore