Coprifuoco e commercio, Pinti chiede un consiglio comunale straordinario

Il consigliere della Lega Marco Pinti interviene sulla situazione attuale, rivolgendosi al sindaco e a presidente del consiglio Comunale

Generica 2020

Il consigliere della Lega Marco Pinti interviene sulla situazione attuale del commercio: «La crisi che si sta sviluppando sotto i nostri occhi ha raggiunto proporzioni gravissime  –  dichiara – Per fronteggiare tutto questo occorrono misure urgenti a sostegno dei commercianti, unite a una presa di posizione che deve essere il più possibile unitaria tra gli schieramenti politici».

Una necessità che l’esponente leghista concretizza in richieste precise indirizzate prima di tutto al Sindaco Davide Galimberti che secondo Pinti: «Deve affrontare questa nuova emergenza con senso di responsabilità, tanto più ora che è  al termine del suo mandato. Per questo mi aspetto che coinvolga da subito le attuali minoranze consiliari su temi dove sarà fondamentale garantire continuità di impegno tra vecchia e nuova amministrazione».

Tre le priorità indicate dal consigliere leghista : «Cabina di regia condivisa,  provvedimenti comuni e dall’orizzonte temporale ampio, rivendicazione verso il Governo  delle sofferenze di un tessuto economico che non può permettersi un altro Lockdown».

In attesa di una risposta da parte del sindaco, Pinti fa poi sapere di aver richiesto al Presidente del consiglio Stefano Malerba «La convocazione urgente di un Consiglio Comunale straordinario che raccolga le istanze delle categorie produttive più colpite dalle recenti chiusure, per elaborare un documento che sancisca nero su bianco la vicinanza dell’Amministrazione ai suoi imprenditori, ai lavoratori e ai cittadini tutti».

«Sono sicuro – Conclude Pinti – Che il Presidente Malerba dimostrerà la sua sensibilità al tema e procederà d’ufficio alla convocazione, evitando agli esponenti delle minoranze la farragginosa procedura di auto-convocazione prevista dallo Statuto e dal Regolamento Comunale. Sarebbe davvero una perdita di tempo incomprensibile».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore