Il coprifuoco spegne le luci dei locali di Busto Arsizio

Locali poco affollati e clienti che se ne vanno già alle 22,30. Il racconto della prima serata di coprifuoco in città

Il coprifuoco a Busto Arsizio arriva sotto una pioggerellina insistente ma quasi impercettibile. Il flusso di clienti nei locali è minore del solito già dal dopo aperitivo, segno che in molti hanno rinunciato all’uscita serale in previsione di un rientro forzato entro le 23. I locali che tengono aperto la sera iniziano a rassettare già alle 22, come ci racconta un barista di via Montebello che alle 22,20 sta già abbassando le saracinesche: «Dal martedì alla domenica chiudiamo alle 2 di notte. Stasera non arriviamo neanche alle 23».

Galleria fotografica

Il coprifuoco a Busto Arsizio 4 di 7

Ore 22,50, Pub Millennium di Busto Arsizio vuoto da 10 minuti. Il Milan vince 3-1 a Glasgow contro il Celtic ma non c’è nessuno ad esultare. Fabio chiude la cassa e le saracinesche prima delle 23 e sospira: «Stasera avremmo avuto le due sale piene». Scuote la testa mentre si accinge a pulire gli ultimi tavoli ancora da sbarazzare. In centro la presenza delle forze dell’ordine è discreta. Nel nostro giro abbiamo incrociato solo una pattuglia della Polizia Locale

Cala il silenzio al Duetto e al Sempre Pronto. Gli ultimi clienti lasciano i locali e si avviano verso casa. Solo un fattorino di Deliveroo, che non vuole essere fotografato, ci racconta che l’ultimo panino di Mc Donald sta per essere consegnato.

Alle 23,30 qualche piccolo drappello di giovani continua a passeggiare imperterrito per le vie del centro, sotto i portici di via Milano e piazza Garibaldi resiste qualche capannello ma cerca di rimanere nell’ombra per non farsi da notare da chi sarà tenuto a far rispettare una misura che molti giudicano simbolica ma che nella realtà genera una sanzione da 280 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il coprifuoco a Busto Arsizio 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore