I Maestri del lavoro ricevuti dal Prefetto

Una visita importante per un'associazione che quest'anno festeggia il suo 65mo anniversario dalla fondazione. Il console Emilio Frascoli ha ribadito l'impegno formativo verso i giovani

Economia generiche

Questa mattina, martedì 6 ottobre, i Maestri del Lavoro di Varese sono stati ricevuti in Prefettura.  Ad accogliere la delegazione del consolato provinciale, guidata
dal console Emilio Frascoli, c’era il prefetto Dario Caputo.
Quest’anno cade il 65mo anniversario dalla fondazione dell’associazione, un’occasione importante per presentare il Consolato di Varese, i suoi rappresentanti (intervenuti in numero ridotto in osservanza delle regole sanitarie anticovid), la natura e gli scopi di questa storico e importante sodalizio.
Tra le priorità sottolineate dal console Frascoli, spicca l’importanza della testimonianza formativa rivolta ai giovani, attività che vede attualmente impegnati due Maestri del lavoro nelle scuole superiori, con l’obiettivo prefissato di aumentare le disponibilità.
Il prefetto Caputo ha espresso il suo compiacimento e riservato parole di elogio
ai Maestri del lavoro, già pilastri nelle rispettive aziende, e da pensionati importanti
punti di riferimento per le giovani generazioni. Ha inoltre augurato alla
delegazione di continuare con quest’opera di formazione, soprattutto in una fase delicata come quella che sta attraversando il Paese.
Infine, il console Frascoli ha omaggiato il prefetto con il bavero della associazione, porgendogli i più cordiali auguri di buon lavoro a Varese.

Emilio Frascoli nuovo console dei Maestri del lavoro

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.