Non si vedono più alcuni canali della TV, cosa succede?

È arrivato il momento di risintonizzare le televisioni di casa nostra, sperando basti. In molti lo hanno notato e segnalato in commenti, post sui gruppi Facebook e così via

Generico 2018

È arrivato il momento di risintonizzare le televisioni di casa nostra, sperando basti. In molti lo hanno notato e segnalato in commenti, post sui gruppi Facebook e così via: non si vedono più alcuni canali della tv. Non è colpa del maltempo (anche se in alcuni casi potrebbe essere una delle ragioni del mancato arrivo del segnale).

Succede che, come previsto, tra il 2020 e il giugno del 2022 le trasmissioni televisive in Italia verranno rivoluzionate dall’introduzione dello standard DVB-T2, cioè dal digitale terrestre di seconda generazione.

Comincia un vero e proprio “balletto di frequenze” che porterà alla riorganizzazione dei “Mux”, abbreviazione di “Multiplex“, la tecnica usata per trasmettere i segnali (sia radio che televisivi) del digitale terrestre. Il passaggio vero e proprio al nuovo standard inizierà fra un anno, il 1 settembre 2021. Nel frattempo alcune piattaforme si stanno adattando al passaggio, così per esempio Rai e Mediaset, che “spariscono” dalla programmazione tradizionale sollevando le preoccupazioni di chi non vede più i canali di tutti i giorni.

Niente paura però, basta risintonizzare il decoder o la Tv con decoder integrato per continuare a vedere gli stessi canali di oggi. Basterà fare la risintonizzazione automatica e il decoder troverà le nuove frequenze e le collegherà ai rispettivi canali.

Quando ci sarà lo switch off al nuovo digitale terrestre DVB-T2, molte famiglie saranno costrette a cambiare la propria apparecchiatura per poter agganciare i canali. Per capire chi dovrà cambiare tv o decoder, basta fare un semplice test. La stragrande maggioranza dei TV HD (anche non Full HD) è già compatibile con le trasmissioni in MPEG4: per verificarlo, la cosa più facile da fare è vedere se la proprio TV è in grado di sintonizzare correttamente qualche canale in HD, come per esempio Rai Uno HD sul 501. In tal caso, la TV è già pronto al passaggio. Meglio ancora verificare se si riceve sia La 7 che La 7 HD (che sono sulla stessa frequenza): se si ricevono entrambi è OK, se si vede solo la versione in standard, non sarà compatibile e quindi andrà sostituito o affiancato da un decoder compatibile: ce ne sono già in vendita molti modelli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo196

    Più semplice andare sul canale 100 o 200 e, se si vede il segnale, vuol dire che la TV è già programmata per il nuovo DVB T2.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.