Tra passato e presente continua a Comabbio la mostra “Diario di una pandemia”

L'esposizione allestita nella casa di Lucio Fontana ospita 40 opere con cui l'artista milanese Giovanni Cerri ha voluto raccontare i momenti più difficili della pandemia

giovanni cerri

Prosegue a Comabbio la mostra “Diario di una Pandemia” di Giovanni Cerri: 40 opere che trasmettono il messaggio quasi ipnotico dell’artista disposte lungo lo spazio espositivo inaugurato il 10 ottobre nella casa che ha ospitato Lucio Fontana. La mostra organizzata dall’associazione “Il borgo di Lucio Fontana” in collaborazione con il Museo italo-americano San Francisco e col patrocinio del Comune di Comabbio.

«Un effetto speciale – raccontano gli organizzatori della mostra – quello di camminare sul selciato del vecchio cortile di casa Fontana dove è facile sovrapporre agli scorci di realtà, le medesime prospettive imboccate da foto in bianco e nero dove “Lucio” fa ancora da padrone di casa. Spontanea dunque la lettura dove l’analisi artistica di un recente passato si incrocia con la dissomiglianza di approccio di Cerri che, con istantaneità, riesce a marcare e rivendicare».

Attraverso i sui disegni, Giovanni Cerri ha raccontato la pandemia da un punto di vista diverso, in cui le immagini del presente si sovrappongono a avvenimenti storici simili. L’artista fissa sensazioni ed emozioni: vuoti e silenzi nella città deserta come mai si era vista, “omaggi” ad opere d’arte anch’esse recluse nei musei serrati, citazioni letterarie che raccontano fatti simili a quelli che si stavano vivendo in quei giorni, in quei mesi.

L’esposizione “Diario di una pandemia” si potrà visitare ancora sabato 24, domenica 25, sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre dalle 10 alle 12:30 e dalle 16 alle 18:30.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.