Se i professionisti dell’infanzia propongono un orto alle famiglie

L'esperienza dell'associazione Genitori e figli guidata da Carlo Tognola che sceglie l'educazione in natura per bambini e famiglie all'Orto Club

autunno orto club tradate

Nata come rete di professionisti sui temi dell’infanzia, l’associazione Genitori e figli è arrivata a proporre un Orto Club, uno spazio dove condividere esperiente all’aperto, a un ritmo umano.
L’area verde ha aperto ufficialmente sabato scorso con un laboratorio di arte terapia per grandi e piccini insieme dedicato all’autunno (vedi foto sotto) , mentre domenica 18 ottobre organizza uno Zucca day, una giornata di giochi e di esperienze artistiche e culinarie attorno all’ortaggio simbolo del periodo (e di Halloween che incombe).

Galleria fotografica

autunno orto club tradate 4 di 10

“Assieme a colleghi che si occupano di infanzia a vario titolo abbiamo fondato l’associazione Genitori e Figli nel 2013 con l’idea di mettere dei professionisti a servizio delle famiglie – racconta il pedagogista Carlo Tognola alla guida del gruppo – ma l’idea iniziale si è subito snaturata, perché ascoltando i genitori e i loro bisogni, assieme a loro abbiamo sentito subito l’esigenza di tradurre in esperienze concrete questi bisogni, offrendo iniziative e servizi da condividere”.

Sono nati così lo spazio educativo “Giochiamoci su” rivolto a bambini dai 18 ai 36 mesi che per mille ragioni non frequentano il nido e qui trovano proposte di gioco e di crescita, oppure per bambini dai 3 ai 6 anni prima, e ora anche per le elementari, il corso di inglese basato sul metodo Hocus & Lotus.

Poi quest’estate, mentre lentamente riaprivano le attività per i piccoli dopo la grande chiusura una nuova idea: “Come me molti genitori preferivano per i figli una proposta all’aperto e in gruppo piccolo”, racconta Tognola. Così, grazie alla disponibilità del terreno di un nonno, con prato e alberi, è nato un piccolo campo estivo per le famiglie dell’associazione, che ha accolto 7 bambini e centrato sull’educazione in natura “che punta molto sullo sviluppo delle autonomie dei bambini e sulla loro capacità di cooperare e trovare soluzioni, con un intervento minimo da parte dell’educatore”, spiega.

“Ci siamo accorti che questo spazio verde, per sua natura, risultava particolarmente accogliente e aggregante, perché stimola la partecipazione, non solo per i bambini ma anche per i genitori”, racconta Tognola. Da qui la scelta di renderlo uno spazio da vivere il più possibile anche al di là dell’estate. Ne è nato un Orto Club che, oltre ai prodotti della terra, offre a grandi e bambini la possibilità di condividere uno spazio all’aperto, a ritmi lenti, a volte con esperienze speciali, proposte con cura, come lo Zucca day di domenica 18 ottobre. Ci saranno dei giochi di improvvisazione teatrale, una caccia al tesoro, che poi sono le zucche nate all’orto e debitamente nascoste per l’occasione, e infine dei laboratori artistici e culinari di cui saranno protagoniste proprio le prelibate ricchezze ritrovate.

L’idea è che le famiglie si sentano accolte in questo spazio per scoprire il bello di stare all’aperto in compagnia, costa poco, è divertente ed è pure educativo.
Le iniziative all’orto club andranno avanti sino a tutto novembre (Il laboratorio “C’era una volta l’autunno” sabato 7 e il “Castagna day” il 15), poi per l’inverno chissà: “Siamo ancora poco abituati a queste latitudini a vivere esperienze all’aperto durante la stagione fredda, ma potrebbe essere una sfida, un altro passo di crescita da fare insieme”.

di
Pubblicato il 14 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

autunno orto club tradate 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.