Sport e didattica a distanza, Fontana: “Sacrifici per evitare un nuovo lockdown”

Il presidente di Regione Lombardia spiega e risponde alle critiche sulle nuove misure anti-covid, in occasione dell'inaugurazione dell'anno scolastico dell'asilo di Bobbiate

Fontana inaugurazione anno scolastico asilo di Bodio

«Le misure che prendiamo oggi devono servire ad evitare un nuovo lockdown». Attilio Fontana, Presidente di Regione Lombardia, arriva all’inaugurazione dell’anno scolastico dell’asilo di Bodio al termine della riunione con il governo e il Cts (Comitato Tecnico Scientifico).

Un vertice importante dove si è discusso delle misure adottare per affrontare la nuova ondata di contagi da Covid19 e di quelle che potrebbero essere inserite nel nuovo Dpcm del Presidente Giuseppe Conte.

Il presidente di Regione Lombardia, in particolare, parla di scuola, trasporti, sport e movida. Davanti alla nuova struttura per l’educazione dei piccolissimi spiega, Attilio Fontana spiega: «Ho proposto un alleggerimento del trasporto pubblico. La mia idea è quella di sgravare il servizio pubblico dilazionando gli orari di ingressi e di uscita della scuole. Inoltre, ho proposto la didattica a distanza, alternata, per le classi delle superiori ed in particolare a partire dalla classe terza».

Rispetto alle misure adottate nello sport dilettantistico invece, risponde alle critiche spiegando: «Capisco il dispiacere di chi lo pratica ma siamo tutti costretti a fare rinunce per evitare un’altre chiusura totale». Lo stesso discorso, spiega Fontana, vale per le restrizioni sulla movida: «Dobbiamo avere la forza e la determinazione di affrontare anche queste disposizioni, seppur non piacciano a nessuno».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Video

Sport e didattica a distanza, Fontana: “Sacrifici per evitare un nuovo lockdown” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore