Gavirate piange Nello Riga

Esponente del “movimento Nazionalista“, si candidò come sindaco a Cocquio Trevisago nel 2011

varie

Non voleva essere catalogato come appartenente ad una precisa area politica, e negli ultimi anni se la prendeva quando durante le interviste lo si catalogava come uomo di destra.

Preferiva descrivere il suo impegno politico in maniera diversa: «Sono un nazionalista», diceva di sé.

Eppure Nello Riga, scomparso ieri all’età di 65 anni è conosciuto per aver passato una vita a destra.

Riga ha iniziato la sua militanza nell’Msi di Almirante è confluito in Alleanza Nazionale ma ha lasciato il movimento con l’ingresso nel PdL. È stato poi segretario provinciale de “La Destra”, movimento guidato da Francesco Storace.

Nel 2011 si candidò sindaco a Cocquio Trevisago con la lista “Cocquio Tricolore“.

I funerali si svolgeranno a Gavirate, venerdì 13 novembre 2020 alle ore 15,00 nella Chiesa Parrocchiale di San Michele a Voltorre e la tumulazione avverrà nel cimitero di Gavirate.

La salma è composta presso la Casa Funeraria Gallio a Induno Olona in Via San Pietro 9.


Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.