Uyba, così proprio non va. A Busto finisce 0-3 contro Novara

Ancora male la Uyba che esce dalla e-work Arena con una pesante sconfitta. Lo 0-9 a inizio del terzo set, dice tutto del momento di grande difficoltà attraversato dalle biancorosse.

uyba volley 2020 2021

Alla e-work Arena la Uyba perde per 0-3 (27-29, 16-25, 15-20) contro la Igor gorgonzola Novara dell’albizzatese Caterina Bosetti (una delle migliori in campo con 17 punti e 1 ace). Partita dalle troppe ombre per le padrone di casa che scendono in campo grintose nel primo set (perso ai vantaggi), si perdono completamente a metà del secondo parziale e nel terzo subiscono addirittura un parziale iniziale di 0-9.

In generale una prestazione insufficiente per tutte le attaccanti biancorosse che non riescono a essere incisive. Solo Gray arriva a doppia cifra, segnando 14 punti, mentre Mingardi si ferma a 8, in una serata dove si è vista davvero poco. Poulter distribuisce il gioco come può, chiamando però troppo poco in causa le sue centrali e facilitando così il muro di Novara, più pronto a capire la direzione degli attacchi delle padrone di casa.
Dall’altra parte della rete, oltre a Bosetti, si fanno vedere Herbots che Smarzek che terminano entrambe con 15 punti. Ancora una volta Hancock dimostra di essere la migliore in battuta, segnando ben 6 ace.

Al termine della gara, il libero Giulia Leonardi è delusa e arrabbiata, soprattutto per il pessimo terzo set: “Non voglio trovare alibi e sinceramente non so cosa sta succedendo. Sono delusa e arrabbiata perché prima di scendere in campo siamo cariche, poi quando ci siamo non riusciamo a fare quel qualcosa in più. Un terzo set come quello di stasera è vergognoso. Tra noi e con l’allenatore non ci sono problemi. Siamo calate tantissimo in attacco e un pochino anche a muro. Novara è una squadra forte, solida in tutti i fondamentali ma finire con un terzo set così non deve succedere. Ci siamo dette di ripartire dall’allenamento e di ritrovare le piccole sicurezze da lì. Dobbiamo allenarci tanto così ognuno sa cosa deve fare.

Sorride invece Sansonna, rientrata questa sera dopo essere stata lontana dal campo a causa del Covid: “Per prima cosa ci tengo a dire che dedico questa partita a papà che sta sicuramente guardando la partita ma che è ancora alle prese con la Covid.
Stasera abbiamo avuto un buon atteggiamento nel primo set, riuscendo a gestire bene la partita. Abbiamo lavorato molto nel muro difesa e tirato forte in battuta, senza preoccuparci troppo degli errori. Siamo finalmente tornate tutte insieme e da domani ci concentriamo sulla Champions. Andiamo avanti un match alla volta, non sottovalutiamo nessuno ma sappiamo di avere le carte per fare bene”.

Continua quindi il momento negativo per la Uyba che deve assolutamente ritrovare carattere, anche per affrontare al meglio i primi impegni in Champions e per cercare di non perdere ulteriormente terreno in una classifica che questa volta le vede tra le ultime (seppur con ancora tre partite da recuperare).

La partita

Coach Fenoglio schiera Poulter in regia, Mingardi opposto, Gennari e Gray in attacco, Olivotto e Stevanovic al centro, Leonardi libero.

Il primo set si apre in sostanziale equilibrio, con le due formazioni che procedono punto a punto (6-6). Novara prova a scappare portandosi sul 9-11 ma le padrone di casa ritrovano subito la parità (11-11). Caterina Bosetti scalda il braccio e con due attacchi potenti, buca la difesa biancorossa e porta Novara sul 13-16. la fase centrale del set si gioca in equilibrio fino al 17-17, poi le farfalle aprono le ali e volano sul 20-18 ma le piemontesi ritrovano subito il pareggio (20-20). Finale al cardiopalma con Fenoglio che chiama il time out sul 23-24 per dare indicazioni alle sue giocatrici. L’errore di Hancock in battuta spinge il set ai vantaggi. Il pallonetto di Bosetti chiude il set 27-29.

Il secondo parziale si apre con Novara che conduce per 10-15, con le padrone di casa che commettono tanti errori e non riescono a prendere in mano le redini del gioco. Fenoglio prova a cambiare qualcosa e inserisce Escamilla su Gray, che non è riuscita a ingranare. Novara è scatenata e la Uyba subisce. Sul 12-20 Fenoglio ferma il gioco e parla con Mingardi, chiedendole di cambiare i colpi per confondere le avversarie. Sul finale le biancorosse annullano tre set point alle piemontesi e poi l’errore in battuta di Mingardi segna il 16-25.

Il terzo set parte malissimo per la Uyba che con il turno in battuta di Hancock corre sul 0-6 (time out Fenoglio che chiede alle sue di giocare libere senza sentirsi pesi sulle spalle). Al rientro in campo però è ancora Bosetti a mettere a segno il punto numero 7 per Novara e per mettere il carico, Hancock segna subito un ace (0-8). Sull’8-17 Novara continua a condurre il gioco, mentre per la Uyba si profila l’ennesima sconfitta. Gennari e compagne provano a reagire e cercano di recuperare terreno (13-20). Bosetti chiude set e partita 15-25.

Il tabellino

Unet e-work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (27-29, 16-25, 15-20)

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 2, Campagnolo ne, Olivotto 6, Gennari 3, Bonelli, Gray 14, Leonardi (L), Mingardi 8, Piccinini ne, Cucco, Conti (L) ne, Stevanovic 4, Escamilla 4, Bulovic
Igor Gorgonzola Novara: Populini, Herbots 15, Napodano (L) ne, Zanette ne, Battistoni ne, Bosetti 17, Chirichella ne, Sansonna (L), Hancock 8, Bonifacio 7, Washington 9, Smarzek 15, Costantini ne, Daalderop ne.
Arbitri: Luca Sobrero, Marco Braico
Note. Busto: ace 3, errori 4, muri 9. Novara  ace 10, errori 11, muri 3

 

di
Pubblicato il 21 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore