Chiuso fino al 30 aprile il raccordo autostradale in direzione Varese

La chiusura, spiega Anas, è stata stabilita "per consentire all’amministrazione comunale di Varese di eseguire i lavori di realizzazione di un sottopasso stradale e l’attraversamento di una condotta fognaria". I lavori legati alla nuova Esselunga

Generica 2020

Molti automobilisti si sono ritrovati in coda questa mattina, 30 dicembre, all’uscita dall’autostrada di Varese. Le segnalazioni si sono moltiplicate con il passare delle ore e la spiegazione di cosa stia succedendo arriva da Anas che con una nota spiega la ragione della deviazione.

Galleria fotografica

Rotonde nuova esselunga: i lavori al 30 dicembre 2020 4 di 10

La statale 707 “Raccordo Gazzada-Varese” (in parole povere, la “bretella per l’autostrada”) è chiusa al traffico in direzione nord/Varese tra Campagnola e Giubiano, con viabilità deviata su via Gasparotto. Non sono invece previste modifiche alla circolazione in direzione sud/A8 che potrà transitare regolarmente sul raccordo in concomitanza con le lavorazioni.

Torna perciò il senso unico verso Milano che è stato operativo per diverso tempo fino a qualche giorno fa.

La chiusura, spiega Anas, è stata stabilita «Per consentire all’amministrazione comunale di Varese di eseguire i lavori di realizzazione di un sottopasso stradale e l’attraversamento di una condotta fognaria».

Il Comune di Varese precisa e spiega che «i lavori sono legati alla nuova Esselunga e hanno l’obiettivo di migliorare l’accesso a Varese. Per tutta la durata delle operazioni, la cui fine è prevista per il 30 di aprile, resterà attivo il solo senso di marcia che in uscita da largo Flaiano porta alla A8. Chi arriva invece dall’autostrada e si dirige verso il centro, dovrà scegliere uno dei tre percorsi alternativi già consigliati in occasione della prima chiusura».

In via Gasparotto, in prossimità della nuova Esselunga, sono stati nel frattempo rimossi i semafori di cantiere che per un paio di settimane avevano rallentato la circolazione all’altezza dei lavori. La viabilità in questo tratto è di nuovo percorribile come nei giorni scorsi: libera circolazione da Gazzada verso Varese in via Gasparotto, possibilità di girare a sinistra in viale Europa da via Gasparotto, possibilità di andare da viale Europa sia verso gazzada che verso Varese. Resta ancora interdetto il passaggio diretto in via Gasparotto per chi da Varese va verso Gazzada-Azzate.

I lavori alle due rotonde sono in ampia fase di avanzamento: come vi avevamo già anticipato a fine novembre, la prima rotonda è ormai conclusa, manca solo di piccoli aggiustamenti. Per la seconda rotonda fervono i lavori. I lavori che hanno provocato la chiusura della bretella in un senso sono quelli, già legati al secondo lotto dei cantieri, che prevedono la  realizzazione del nuovo sottopasso e della terza rotatoria per la nuova uscita autostradale.

Le uscite consigliate per chi arriva dalla A8 sono: “Varese Est/Gazzada” per chi procede in direzione A60 tangenziale di Varese o SP57; uscita “Varese Ovest/Buguggiate” per raggiungere la strada provinciale del lago (SP1) o la SP17; via Gasparotto, infine, per chi deve raggiungere il centro città.

IL PUNTO SUI LAVORI

La prima rotonda all’ex Malerba sta per aprire

VIDEO – I LAVORI IN VIA SELENE

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rotonde nuova esselunga: i lavori al 30 dicembre 2020 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da DavideCastronno

    Non era forse opportuno fare il contrario? Credo ci sia più gente in entrata che in uscita dalla città.
    Soprattutto nelle ore si punta e con le scuole che “riapriranno”??

  2. Scritto da Viacolvento

    La gente che entra prima o poi esce, a meno che sia residente, ma in questo caso per entrare dev’essere prima uscita; per cui i numeri si equivalgono.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.