Sos Valbossa, “Un anno difficile. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti”

Il 2020 si è chiuso con oltre 2.800 interventi di soccorso sanitario in emergenza urgenza “118”. "Durante le feste abbiamo lanciato sui nostri social la campagna “Un So(s)rriso di Bontà ma sono tanti i modi in cui potete sostenerci”

Sos Valbossa

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un intervento scritto dagli operatori dell’Sos Valbossa. È l’occasione per fare il punto della situazione, ma anche per fare una piccola richiesta d’aiuto. 

Questo periodo porta sempre con sé un insieme di riflessioni e sentimenti che racchiudono tutto ciò che l’anno trascorso ci ha portato a vivere. Il 2020 è stato per tutti un anno difficile, segnato dallo sgomento, la preoccupazione, la sofferenza e – ahimè – per alcuni anche da lutti di persone care e vicine.
L’emergenza Covid ci ha toccati e coinvolti in primissima linea, senza mai staccare e senza mai permetterci di allentare la concentrazione e l’attenzione su ogni servizio od uscita. Mai come in questo periodo ci siamo e vi abbiamo protetti al massimo delle nostre forze, per cercare di contenere il contagio, per portare conforto, starvi vicino e cercare di rassicuravi anche quando i sintomi si sono fatti più gravi. Siamo, e siamo stati sempre con voi, dal primo caso di febbraio, alle sudate sotto le tute di quest’estate, alle uscite con la neve degli ultimi giorni.
E voi non ci avete lasciato soli: siamo stati raggiunti da un’ondata di solidarietà che ci ha motivato e dato la forza di andare avanti, nonostante tutto. Di questo saremo sempre consapevoli e colmi di gratitudine nel cuore, come volontari e come persone.
La vostra vicinanza ci ha portato ad interrogarci anche su nuovi servizi da offrire alla popolazione, come la consegna della spesa, oppure con una nuova e più moderna gestione del centralino per riuscire ad essere ancora più presenti e rispondere alle vostre chiamate.
Noi ci stiamo davvero impegnando la massimo, ma come sempre, da soli, non possiamo farcela.

Qualche dato. Nel 2020 chiuderemo con oltre 2.800 interventi di soccorso sanitario in emergenza urgenza “118”. Le nostre ambulanze hanno percorso 70.000 km sulle strade dei nostri paesi, grandi e piccoli. Oltre a questo abbiamo fatto altri 1.000 interventi di trasporto sanitario, dimissioni, trasferimenti, aggiungendo ulteriori 40.000 km.
Tutto questo è motivo di orgoglio e grande soddisfazione per noi, ma implica un notevole sforzo in termini di tempo, forze dei volontari, e non ultimo un impegno economico, che mai come quest’anno ci ha messo alla prova.
Sono tanti i modi in cui potete sostenerci, esattamente come noi cerchiamo di esserci sempre.
Durante le feste abbiamo lanciato sui nostri social la campagna “Un So(s)rriso di Bontà”: un modo diverso per pensare ai regali di questo Natale.

In ultimo, è ancora possibile fino al 31/12/2020, usufruire della detrazione Covid-19 del 30% per donazioni fatte tramite:
-Bonifico bancario: BANCA INTESA IBAN IT22 F030 6909 6061 0000 0062288 causale COVID-19
-Bollettino postale: conto n. 11515210 IBAN IT30 0076 0110 8000 0001 1515210 intestato a PUBBLICA ASSISTENZA SOS DELLA VALBOSSA ODV – causale COVID-19

“Tu da Lontano Noi da Vicino” è stato il nostro motto per tutto l’anno, che si è presto trasformata in una splendida realtà di vicinanza e sostegno. L’augurio migliore che possiamo farci è che continui ad essere sempre così e crescere sempre di più!

Grazie
SOS della Valbossa – Azzate

ci trovate qui:
tel. 0332 890244
mail: sosdellavalbossa@sosdellavalbossa.it
www.sosdellavalbossa.it
e sui nostri social Facebook: Sos Valbossa – Instagram: sosvalbossa

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.