Ospedale di Saronno, l’assessore Moratti rassicura: “Nessun ridimensionamento”

L'assessore al Welfare al TG3 regionale della Lombardia parla di "fondi stanziati per nuove assunzioni, ma difficoltà nel reclutamento di personale".

L’assessore al Welfare di regione Lombardia, la neo nominata Letizia Moratti, risponde alla lettera di 19 sindaci inviata a Palazzo Lombardia per chiedere rassicurazioni sul futuro dell’ospedale di Saronno.

Non solo il sindaco della città degli amaretti, Augusto Airoldi, ma anche i suoi colleghi dei comuni limitrofi e di buona parte del bacino servito dalla struttura di piazzale Borella (circa 200 mila persone), ritenuta strategica dagli amministratori dei paesi e delle città del circondario, preoccupati per il costante depotenziamento di diversi reparti e per la sofferenza cronica di altri.

L’ultima situazione di crisi è stata a cavallo tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 della terapia intensiva, con tanto di manifestazioni e proteste da parte dei lavoratori che hanno chiesto un intervento alla Regione. Le voci di medici, infermieri, dipendenti si è unita a quella della politica, con diversi interventi da parte di sindaci, consiglieri comunali e regionali (su tutti Samuele Astuti del Pd), ma da Regione Lombardia finora non erano arrivate nè rassicurazioni, nè altri interventi.

Al telegiornale regionale andato in onda su Rai 3 domenica 31 gennaio alle 19.30, dopo gli interventi del portavoce del comitato che si batte per la salvaguardia ed il rilancio dell’ospedale Massimo Beneggi e dei sindaci di Saronno e Rovello Porro, è stata (finalmente) riportata la voce dell’assessore regionale Moratti.

Come già fatto in precedenza dal suo predecessore Giulio Gallera e come hanno ripetuto a turno in diverse occasioni sia il direttore generale della Asst Valle Olona Eugenio Porfido sia il presidente della commissione regionale sanità Emanuele Monti, Letizia Moratti ha ribadito che Regione Lombardia non intende in nessun modo penalizzare o ridimensionare l’ospedale saronnese: «I fondi per nuove assunzioni sono stati stanziati, ma ci sono difficoltà nel reclutamento», riporta la nota, riproponendo un tema non nuovo come quello della difficoltà a trovare personale, purtroppo ben noto per quello che riguarda l’ospedale di Saronno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.