Da Carnago partono oltre 450 dosi di vaccino per soggetti fragili

La rete del volontariato e del soccorso, insieme ai medici di famiglia, ha sostenuto le vaccinazioni per gli allettati over 80 in otto Comuni

Carnago generica

Anche a Carnago medici di famiglia, Pro Civ e altre risorse del territorio si sono mobilitate per la campagna vaccinale over 80 per gli anziani allettati fragili del territorio.

Sabato 10 aprile  a tutti è stata somministrata la prima dose di vaccino Moderna.

«Grazie all’impegno dell’Amministrazione, dei Medici di famiglia del territorio e un congruo numero di volontari è stato messo in atto un accurato e specifico lavoro di squadra e grandi sinergie, che hanno permesso di vaccinare in un giorno – direttamente presso il loro domicilio – ben 90 persone di Carnago e 23 pazienti dei nostri Medici nei Comuni limitrofi» racconta la sindaca Barbara Carabelli.

Si è anche provveduto alla preparazione (sporzionamento) di anche 350 dosi di vaccino destinate ai medici di base dei Comuni di Azzate, Caronno Varesino, Castronno, Daverio, Morazzone, Mornago e Sumirago.

«Tutti i partecipanti coinvolti nell’iniziativa – continua Carabelli – hanno messo a disposizione le proprie competenze professionali e hanno offerto con grande entusiasmo il loro contributo, a partire dal Dr. Mascheroni, che, in qualità di referente CRT distretto di Azzate e di coordinatore dell’iniziativa, si è fatto carico di raccogliere le richieste dei propri colleghi, attivando la prenotazione totale di tutti i flaconi vaccinali necessari per questa prima giornata. Gli stessi sono stati prelevati dalla Protezione Civile di Carnago presso la Farmacia Ospedaliera di Varese e un impareggiabile gruppo di volontari, con diverse specifiche professionalità, si sono occupati della preparazione delle singole dosi (in totale 463 siringhe) , alla loro suddivisione nei contenitori termici destinati ai vari medici o agli incaricati del ritiro vaccini degli altri Comuni e alla registrazione dati nel SIAVR (Sistema Informativo Anagrafe Vaccinale Regionale)».

La protezione Civile di Carnago ha gestito inoltre tutte le diverse operazioni logistiche e di coordinamento con gli altri Enti, avendo come base il Centro Molina.

A questo importante piano vaccianale anche Sos del Seprio di Carnago ha dato un importante supporto, mettendo a disposizione per tutta la giornata un’ambulanza di servizio e coinvolgendo numerosi suoi volontari.
In considerazione di questo particolare progetto , c’è chi ha voluto contribuire personalmente offrendo ristoro e pasti caldi a tutti i partecipanti.

«Siamo orgogliosi del risultato che abbiamo raggiunto – spiega ancora la sindaca Barbara Carabelli – e voglio cogliere l’occasione per dire pubblicamente un sentito grazie a tutti coloro che si sono adoperati per questa lodevole iniziativa e sono scesi in campo, senza indugio e dimostrando grande disponibilità.

«Ho avuto la fortuna di poter affiancare un medico nella vaccinazione degli over 80 allettati, a domicilio» racconta una volontaria carnaghese. «Ho imparato più da queste 11 ore trascorse con lui che da non so quanti corsi di formazione fatti a tavolino. Gli anziani si affidavano a lui come un bimbo si affida alla propria mamma…i loro sguardi erano pieni di fiducia e riconoscenza, sentimenti non così scontati ad oggi. Il medico, con una pazienza e dolcezza infinita, ha ascoltato i racconti ed accolto le paure di tutti, restituendo parole di speranza e di conforto e sguardi che esprimevano vicinanza… Ho vissuto una giornata in cui si sono respirate nell’aria e vissute nel concreto speranza, solidarietà, amore… Grazie a chi ha fortemente voluto questa giornata e a chi pazientemente e tenacemente l’ha organizzata con competenza, tempo e cuore, facendomi ricordare l’insegnamento di Don Guanella: Occorre dare mano, mente e cuore per costruire la civiltà dell’Amore».

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.