Gli scavi nella piazza di Azzate svelano i resti del cimitero di San Rocco

I lavori di riqualificazione della "piazza della Pesa" hanno portato alla scoperta di ossa e resta di lapidi. Scontro tra il sindaco e i DoRa che chiedevano l'interruzione dell'opera

Azzate lavori alla chiesa di San Rocco

Gli scavi all’esterno della chiesa di San Rocco, nel centro di Azzate, hanno portato alla luce resti di tombe e ossa umane. Nulla che non ci si potesse aspettare: il cimitero del paese fu collocato in quella zona, dove ora c’è una piazza con il monumento ai caduti, all’inizio dell’800 e rimase attivo fino al 1928. Smantellato a metà degli anni ’50, le bare furono trasferite nell’ossario comune del nuovo cimitero a Vegonno. Probabile che nel corso del trasferimento qualche bara si sia danneggiata e così qualche lapide, e lì sia rimasta sepolta dalla terra e dal tempo.

«Ce lo aspettavamo – ha spiegato il sindaco Gianmario Bernasconi – per questo i lavori di ristrutturazione della piazza della Pesa stanno procedendo con cautela. Le ossa che abbiamo recuperato verranno trasferite nel cimitero di Vegonno e troveranno degna sepoltura lì». Una soluzione, l’unica, semplice e di buonsenso che però non ha convinto alcuni militanti dei DoRa, la comunità nazifascista che ha la sua base in paese e spesso staziona proprio in quella piazza. Invocando il rispetto per i morti, nel weekend, hanno avuto un diverbio con il sindaco: la situazione ha richiesto l’intervento dei carabinieri. Nel corso della notte, tra sabato e domenica, i DoRa hanno divelto le reti dei cantieri  per ostacolare la ripresa dei lavori.

I carabinieri hanno provveduto a sequestrare le ossa e oggi, lunedì 12 aprile, provvederanno a restituirle al Comune che le porterà al cimitero di Vegonno. Gli operai questa mattina hanno ricollocato le reti e appena la pioggia cesserà, i lavori riprenderanno (qui il progetto)

Sui lavori di riqualificazione le minoranze di Azzate, “Azzate in Valbossa” e “Insieme per Azzate”, avevano presentato un’interrogazione che sarà oggetto del prossimo consiglio comunale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.