A Lonate in un mese 5338 vaccini. “Adesso avanti con i fragili”

Nel primo mese di attività, dall'8 marzo, sono state somministrate dosi a personale scolastico, sanitario e alle forze dell’ordine. Comune e Asst però lavorano per proseguire anche in questa fase con un presidio locale

Centro vaccini Lonate Pozzolo

5338 vaccinazioni, sia con vaccino mRNA – Pfizer, sia con AstraZeneca: è il bilancio di un mese di attività del centro vaccinale allestito a Lonate Pozzolo, nell’edificio dell’ex Distretto Socio-Sanitario  di Via Cavour, riattivato da Asst Valle Olona e Comune, con il coinvolgimento anche dei volontari locali.

«In questo primo mese di attività sono stati somministrati vaccini al personale scolastico, sanitario e alle forze dell’ordine, come inizialmente previsto; in aggiunta a questi soggetti sono stati vaccinati presso il nostro centro anche gli ultraottantenni» spiega la sindaca Nadia Rosa.

«Il centro è rimasto aperto sette giorni su sette, con l’unica eccezione del finesettimana pasquale, e proseguirà la sua attività anche nei prossimi mesi secondo il piano vaccinale che ASST Valle Olona ha illustrato e condiviso nell’incontro del 12 aprile tra il Direttore Socio-sanitario dottor Marino Dell’Acqua e l’amministrazione comunale».

A partire da lunedì 19 aprile le vaccinazioni proseguiranno con i soggetti cosiddetti “fragili”, nella convinzione che sia strategico dare una territorialità all’azione vaccinale soprattutto per le persone estremamente vulnerabili, evitando loro di recarsi nei grandi hub.
«Contemporaneamente prosegue la vaccinazione di massa presso l’hub di Malpensa Fiere, così come previsto dal Piano Vaccinale di Regione Lombardia e dalle indicazioni del coordinatore Bertolaso».

Nelle settimane scorse era emerso il rischio di uno stop del centro, una volta finita la fase degli operatori sanitari, che venivano da tutto il Gallaratese (e attendono ancora la seconda dose). La sindaca Nadia Rosa però oggi rassicura: «L’attività del centro di Lonate continuerà programmando, a seconda della disponibilità dei vaccini, almeno due linee vaccinali da dedicare quotidianamente ai fragili del territorio di Lonate e limitrofi, come pianificato dalla direzione socio-sanitaria di Asst Valle Olona».

Centro vaccini Lonate Pozzolo

Il piano vaccinale attuale è stabilito in base alle dosi disponibili in Regione Lombardia. «Asst Valle Olona potrà aumentare il numero delle vaccinazioni effettuate a Lonate Pozzolo, ed eventualmente anche i soggetti destinatari dei vaccini, nel momento in cui fossero disponibili più dosi di quelle previste attualmente. Informeremo tempestivamente di ogni variazione del piano vaccinale».

L’esempio del centro di Lonate mostra l’efficacia di una collaborazione locale tra i Comuni e le autorità sanitarie, con il contributo fondamentale di Associazione Anziani, di Calluna Nucleo di Protezione Civile, della Pro Loco e di singoli cittadini, che hanno contribuito a mettere in ordine l’ex distretto e attrezzarlo per questa fase.

Grazie agli Anziani di Ancescao il Distretto sanitario è pronto per la vaccinazione

Ma non solo: la sindaca Nadia Rosa dice che si vuole «lavorare già fin d’ora per la riattivazione dei servizi che negli anni scorsi erano stati sospesi, e per prevedere l’avvio di nuove attività come gli infermieri di famiglia».
Insomma: la fase vaccinale potrebbe essere il primo passo per riattivare un presidio locale che nel tempo era andato disgregandosi. Sperando che non sia un caso isolato e che si torni ad una maggiore presenza locale dei servizi sanitari.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Chiara Brivio
    Scritto da Chiara Brivio

    grazie delle preziose informazioni: PREZIOSE PERCHE’ IN UN’EPOCA IN CUILEGGIAMO DI DISASTRI ORGANIZZATIVI, LEGGERE CHE IN UN COMUNE SI E’ RIUSCITI A REALIZZARE TUTTO QUESTO E’ DAVVERO CONFORTANTE.
    Mi spiace ricordare (o far sapere) che molti insegnanti che avevano avuto la prenotazione non sono ancora stati vaccinati, e da domani Regione Lombardia annulla tutte le prenotazioni per i docenti.
    Purtroppo, avendo riaperto le scuole, questi colleghi si vengono a trovare IN SERIO PERICOLO: se c’é tra i lettori qualcuno che può porre rimedio a questa situazione assurda, vi prego, faccia qualche cosa.
    Grazie

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.