Finazzi spegne le sue prime 40 candeline

Finazzi spegne 40 candeline, un compleanno importante per un’azienda di riferimento nel settore della produzione, vendita e installazione di serramenti

Finazzi

Finazzi spegne 40 candeline, un compleanno importante per un’azienda di riferimento nel settore della produzione, vendita e installazione di serramenti.

Galleria fotografica

Finazzi 4 di 7

Un traguardo raggiunto grazie a un gruppo che è ormai una grande famiglia, un team di dipendenti e collaboratori che ogni giorno operano con professionalità e passione, per portare avanti una tradizione iniziata da Furio Giacobbo nel 1966 a Morazzone come officina meccanica, trasformata poi nel 1981 a Casale Litta in azieda specializzata in serramenti.

Tiziano Giacobbo, Gianni Tiziani, Paolo Giacobbo,  Marco Giacobbo e  Fabio Giacobbo, gli attuali titolari della Finazzi, hanno voluto ringraziare tutti i loro dipendenti e collaboratori con una serata di festa al Camponovo.

Un traguardo, quello dei 40 anni, che non è un arrivo, ma una nuova partenza, perché da Finazzi si guarda al futuro senza stare fermi, investendo nella produzione e nell’aggiornamento dei propri dipendenti, attraverso corsi di posa e con l’ottenimento di certificazioni di prodotto e di qualità che contraddistinguono il marchio Finazzi.

Esperienza, competenza e affidabilità sono i pilastri dell’attività di Finazzi, che con l’ausilio di tecnologie all’avanguardia e impianti di produzione di ultima generazione, è in grado di realizzare serramenti su misura certificati e di alta qualità, rigorosamente Made in Azzate.

di
Pubblicato il 21 Luglio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Finazzi 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.