Le campane di Arsago Seprio suonano l’inno di Mameli per festeggiare Giorgia

La gioia del sindaco Montagnoli: «Un'emozione forte e un premio per i sacrifici della nostra campionessa. L'abbiamo premiata dopo Rio, a maggior ragione lo rifaremo ora»

Risuonano a festa le campane di Arsago Seprio e non con una melodia qualsiasi bensì con le note dell’Inno di Mameli. Un richiamo tricolore per celebrare la meravigliosa medaglia d’argento della campionessa di casa, Giorgia Bordignon, che alle Olimpiadi di Tokyo ha sollevato 232 chili per mettersi al collo un premio meritatissimo e inatteso a suon di primati italiani.

Accanto a don Giuseppe Bai c’è anche il sindaco, Fabio Montagnoli, che si emoziona per il risultato centrato dalla propria concittadina. «Siamo in tensione da questa mattina – racconta – e abbiamo voluto mandare un messaggio di incoraggiamento e di vicinanza a Giorgia che ci ha risposto e ringraziato. E poi abbiamo seguito con ansia la sua gara fino a quando è arrivato un risultato eccezionale: mi sono sentito con il don, che è un vulcano, e abbiamo fatto suonare “Fratelli d’Italia” dal campanile. È stata un’emozione forte, sappiamo i sacrifici che ha fatto per costruire questa carriera, siamo felicissimi». giorgia bordignon sollevamento pesi podio olimpiadi

Dopo le Olimpiadi di Rio (nella quale Bordignon fu sesta), il sindaco premiò Montagnoli con la benemerenza cittadina, il premio Sciatt: «Ora, a maggior ragione, ripeteremo la cerimonia o comunque festeggeremo la sua medaglia. Sono contento per lei, per i suoi familiari che vivono qui e perché il suo risultato è un messaggio positivo dopo tanti mesi difficili dovuti al coronavirus. La conosciamo bene, mette un grande impegno in quello che fa, si è meritata di arrivare su quel podio».

Infine il primo cittadino tiene a salutare anche il sindaco di Azzate, l’altro comune (finora) medagliato del Varesotto grazie al nuoto. «Anche Nicolò Martinenghi è stato bravissimo: ieri ho pensato alla felicità che doveva avere provato il mio collega per avere una medaglia in paese, oggi tocca a me. Da Azzate ad Arsago, si vede che la “A” porta bene». E allora diciamolo anche ad Albizzate, dove in tanti si aspettano grandi cose dalla pallavolista Caterina Bosetti anche oggi protagonista nel 3-1 rifilato dalle azzurre alla Turchia.

 

Medaglia incredibile per il Varesotto: Giorgia Bordignon è argento nel sollevamento pesi

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.