“Il clima siamo noi”, Legambiente chiede un tavolo tematico anche a Laveno Mombello

Il Circolo Legambiente Valcuvia e Valli del Luinese vorrebbe riproporre la positiva esperienza di Luino anche a Laveno, coinvolgendo giovani, mondo imprenditoriale e pubblica amministrazione

varie

Il clima siamo noi. E’ con questo slogan che il Circolo Legambiente Valcuvia e Valli del Luinese lancia la proposta di un Tavolo per il clima anche a Laveno Mombello.

«Qualche settimana fa alcuni di noi hanno partecipato ad un evento che si è svolto a Germignaga, Èqualafesta, ove cittadini, esperti, ragazze e ragazzi hanno parlato di clima e di azioni per mitigare i cambiamenti climatici – spiegano i responsabili del circolo – Forte è stata la percezione che nel Luinese la pubblica amministrazione e le associazioni, i cittadini e il mondo produttivo stiano lavorando insieme per affrontare un problema immane come l’emergenza climatica. Unire le forze e co-progettare è il messaggio che è passato durante i due dibattiti a cui ha partecipato anche il climatologo Frank Raes che ci ha ricordato come l’emergenza climatica sia già in atto e che quello che faremo in questo decennio deciderà se lasceremo un mondo vivibile per le prossime generazioni o un mondo in cui ciascuno sarà alle prese con eventi metereologici disastrosi sempre più frequenti, anche nelle nostre zone».

Gli amministratori di Luino e Germignaga hanno espresso un forte sostegno al Tavolo per il clima ed al lavoro che sta svolgendo, sottolinea Legambiente: «Un Tavolo che è nato il 5 marzo 2021 grazie ad un avviso a partecipare pubblicato dal Comune di Luino e che ha subito nominato come presidente e vice-presidente due giovani ragazze, perché i giovani sono il futuro e saranno soprattutto loro a subire gli effetti estremi dei cambiamenti climatici. Un Tavolo espressione dei cittadini, delle associazioni, dell’amministrazione pubblica, del mondo produttivo e del commercio, che si è subito organizzato in quattro laboratori (Energia, Mobilità, Cibo&Ambiente e Comunicazione) con il compito di preparare un piano d’azione da proporre ai Comuni dell’Alto Verbano che hanno approvato la Dichiarazione di emergenza climatica».

«Perché a Laveno Mombello non parte il Tavolo per il clima? – si chiedono i responsabili dell’associazione ambientalista – Si potrebbe prendere spunto dall’esperienza di Luino, dove lo spirito di collaborazione, la partecipazione attiva dei cittadini e dei portatori di interesse, la capacità di co-progettazione, la fiducia tra la pubblica amministrazione e le associazioni sono l’anima di questo innovativo processo per affrontare l’emergenza climatica».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.