La denuncia di Luca Rossi di Forza Busto: «Al Parco Comerio giochi pericolosi per i bambini»

Il candidato a sostegno di Farioli all'attacco sulla gestione dei giochi all'interno del parco Comerio. L'attacco a Sabba: "Non capisco perchè il gestore del parco non abbia fatto nulla fino ad ora"

parco comerio giochi rotti

Il candidato consigliere della lista Forza Busto-Civici, liberali e popolari, Luca Rossi va all’attacco dell’amministrazione dopo aver visto un bambino farsi male al parco Comerio di via Magenta a Busto Arsizio: «Quei giochi sono marci e sono un pericolo. Bisogna fare qualcosa al più presto e mi chiedo come mai il gestore del bar del parco non si sia mosso per evitare che qualcuno si faccia male».

L’area è gestita da un’associazione che ha vinto il bando di Agesp, capitanata dal presidente del Duc Matteo Sabba, oggi candidato consigliere comunale nella lista civica di Antonelli.

parco comerio giochi rotti

Parole dure quelle del candidato, ex-presidente del Parco Alto Milanese: «Quando mi insediai come presidente la prima cosa che feci fu quella di sostituire i giochi del parco – ricorda e prosegue -, la sicurezza dei bambini  prima di tutto, soprattutto ora che sono tornati a popolare e rendere vivi i nostri parchi dopo i divieti dei mesi scorsi».

L’episodio che ha fatto arrabbiare Rossi riguarda un bambino che martedì ha rischiato di farsi male: «Un amico mi ha informato della situazione. Suo figlio ha rischiato di perdere due denti a causa delle condizioni in cui si trovano quei giochi. Bisogna intervenire prima che succeda qualcosa di peggiore».

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.