Ladri devastano il Circolone di Legnano: «Un furto ignobile»

Il furto nella notte tra mercoledì 6 e giovedì 7 ottobre: i ladri hanno rubato attrezzature professionali come casse audio, mixer digitale, videoregistratori, microfoni e cavi

Circolone

Ladri devastano il salone spettacoli del Circolone di Legnano e rubano attrezzature di ogni sorta. Il furto è accaduto nella notte tra mercoledì 6 ottobre e giovedì 7 ottobre: i malviventi, dopo aver tentato di violare le porte di sicurezza, provocando numerosi danni alle strutture, si sono introdotti nell’edificio forzando una delle finestre blindate e hanno rubato costose attrezzature audio professionali: casse audio, mixer digitale, videoregistratori, microfoni e cavi.

«Non è semplice ripartire con le attività dopo il terremoto causato dalla pandemia, con chiusure obbligate, affluenze ridotte e fatiche economiche gravose – sottolineano dalla direzione del Circolone -. Il settore dello spettacolo, una delle nostre attività fondamentali, è bloccato e senza lavoro e da mesi versa in una crisi profonda. Il 21 settembre abbiamo deciso di riaprire il nostro storico palco, di riaccendere le luci di scena fiduciosi di ricominciare: lo vogliamo noi, lo vuole il nostro pubblico, lo vuole tutto il settore degli eventi. E cosa succede ancora dopo tanto disorientamento per la pandemia e dopo questa giusta decisione di tornare ad essere in città un palco aperto? Un furto».

«Una cosa indegna – aggiungono dal Circolone -. Un furto maligno, criminale, un ulteriore attacco alla nostra attività culturale (già segnata negli anni da problematiche importanti con il vicinato, ndr), una nuova pugnalata alla volontà di ripartire, una ferita che non ci meritiamo dopo 18 mesi di palco chiuso. Il Circolone Spettacoli e Cultura non si deve fermare, ancora una volta la nostra programmazione deve continuare: il palco resterà acceso e aperto. Ma da soli non possiamo farcela, abbiamo bisogno di una mano da chi vuol bene al Circolone e alla sua storia, dai cittadini, dai soci, da chi può fare un gesto d’aiuto, in tante forme diverse: prenotare le serate di musica e cabaret, poesia e degustazioni, venire a fare una cena».

Partirà a breve una campagna di crowfunding per sostenere il Circolone. «Speriamo vorrete partecipare per darci un aiuto a ricomporre il nostro storico impianto audio, che è servito a far suonare centinaia di musicisti, a far ballare migliaia di giovani, a far ridere e commuovere con il cabaret e il teatro – concludono dalla direzione -: per noi sarà un sostegno e un aiuto molto importante, nel nome del settore spettacolo, nel nome dello storico salone del Circolone. Ringraziamo il sindaco Lorenzo Radice che, informato dei fatti avvenuti, ci ha espresso tutta la sua vicinanza e ha condannato questo pesante e indegno furto».

Furto al Circolone 2021

gea.somazzi@legnanonews.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.