Basket in carrozzina, chiamata in azzurro per il varesino Pedron

Il 23enne giocatore che oggi è in forza al Montello Bergamo parteciperà agli Europei di Madrid che scattano sabato 4 dicembre

alessandro pedron basket in carrozzina

Il basket in carrozzina a Varese vanta una storia lunga e con diversi passaggi importanti, come le tante partecipazioni delle Handicap Sport al massimo campionato italiano (oggi i biancorossi sono in A2) e le maglie azzurre vestite dai giocatori nati e cresciuti all’ombra del Sacro Monte.

Ed è di questi giorni una nuova convocazione in Nazionale per un varesino: Alessandro Pedron, oggi in forza al Montello Bergamo (dopo due stagioni a Sassari), è infatti tra i selezionati dal commissario tecnico Carlo Di Giusto per partecipare agli Europei di Madrid che scattano sabato 4 dicembre e proseguiranno sino a domenica 12. (foto SBS Bergamo)

Pedron, classe 1998 e numero 58 sulla divisa, è all’esordio assoluto in una competizione internazionale con la maglia dell’Italia che comincerà il proprio cammino sabato 4 (11,45) contro l’Austria. Nei giorni seguenti la nazionale sfiderà Israele (domenica 5, ore 19), Turchia (lunedì 6, ore 15,30), lo squadrone della Gran Bretagna (martedì 7, ore 19) e l’Olanda (mercoledì 8, ore 11). Poi il torneo proseguirà con la fase a eliminazione diretta, mettendo in palio anche cinque posti per i prossimi Mondiali.

Gli azzurri vogliono migliorare l’amaro quinto posto del 2019 in Polonia, risultato che rese l’Italia prima delle escluse per le Paralimpiadi di Tokyo. Gli Europei di basket in carrozzina si disputano dal 1970 e l’Italia è storicamente una grande protagonista: tre le medaglie d’oro colte nel 2003, 2005 e 2009, quest’ultima ad Adana in Turchia contro i padroni di casa.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.