Il doposcuola a Varese si fa “sulle palafitte”

È partito il progetto che vedrà i bambini delle primarie in visita alla mostra di Villa Mirabello. Vi prenderanno parte una decina di doposcuola comunali della scuola primaria, dalla classe prima alla classe quinta

Inaugurazione della mostra “la civiltà delle palafitte”

Dal primo dicembre la mostra de “La civiltà delle Palafitte” a Villa Mirabello vedrà la partecipazione di una decina di doposcuola comunali della scuola primaria, dalla classe prima alla classe quinta. Il progetto nasce dalla sinergia tra l’Assessorato ai Servizi Educativi e l’Assessorato alla Cultura. Si allarga così l’offerta formativa dei servizi parascolastici organizzati dal Comune.

Alla visita, della durata di circa 75 minuti, parteciperanno gruppi da 20/25 bambini, che seguiranno laboratori gratuiti e strutturati ad hoc, frutto della collaborazione e dell’ottimo raccordo tra i referenti del Museo e le educatrici dei doposcuola comunali. La visita sarà incentrata soprattutto sulla scoperta della metodologia della ricerca archeologica (facendo ovviamente riferimento alla ricerca sui siti palafitticoli) e sarà un’opportunità per conoscere con metodo interattivo e avvincente la storia del nostro territorio.

«Ringrazio l’assessore  alla Cultura, Enza La Forgia, per l’opportunità data ai piccoli archeologi e archeologhe del nostro doposcuola – dice l’assessore ai servizi educativi Rossella Dimaggio – Come questo progetto si conferma la volontà dell’Amministrazione di investire sul doposcuola comunale con progetti educativi e culturali, sempre in favore del ben-essere delle bambine e dei bambini».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.