Autista 44enne varesino preso a pugni a Milano sulla linea Atm

L’uomo picchiato da alcuni giovani che gli hanno incrinato la mandibola perché non si è fermato al punto giusto

milano generica

Se a Milano alzi la mano alla fermata, il pullman si ferma e apre le porte, ma se chiedi di salire prima, o dopo, non puoi pretendere di entrare sul messo, tram o bus che sia.

Cosa che invece hanno fatto due ragazzi su un mezzo Atm, la municipalizzata milanese che si occupa del trasporto pubblico locale: non sono stati fatti salire su un bus della linea 47 collega la zona intorno a “Porta Genova“ con quella di “Romolo“ e “Famagosta“ poiché troppo lontani dalla pensilina dove da regolamento – e solo lì – il mezzo può fermarsi.

E se la sono presa col conducente. Secondo la ricostruzione offerta dal Giornale, i due dunque chiedono di fermare il mezzo per salire ma l’autista tira diritto e alla fine delle fermate, giunto al capolinea, in piazza Ohm, viene affrontato dai due passeggeri mancati che lo prendono a pugni e gli incrinano la mandibola.

L’uomo, 44 anni residente in provincia di Varese viene soccorso dall’ambulanza e portato in pronto soccorso; sulla vicenda indagano le Volanti della polizia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.