Si apre un buco nell’asfalto. Viale Rimembranze a Malnate chiusa al traffico

Preoccupazione per il nuovo cedimento di un tratto della strada che scende verso il cimitero e che permette di "tagliare" una parte della Briantea in uscita dalla città

Malnate

Le strade non danno pace alla viabilità di Malnate. In tarda serata è arrivato un provvedimento d’urgenza che prevede la totale chiusura di viale Rimembranze.

La decisione è stata presa a causa di un buco profondo che si è aperto sull’asfalto. L’amministrazione ha pubblicato un post sulla pagina Facebook ufficiale comunicando i lavori per mettere in sicurezza la strada. La stessa verrà sicuramente chiusa ancora per tutta la giornata di martedì.

Al momento non si conosce ancora la vera entità del danno e quindi quanto potrà richiedere per sistemare la careggiata. In quella zona la viabilità aveva già subito profondi cambiamenti prima per la chiusura della Briantea alle porte della città provenendo da Varese e poi per il cambio di direzione di marcia proprio in viale Rimembranze.

Ricordiamo anche i lavori a Gurone che renderanno problematico il traffico a causa della chiusura tra le vie Adua, Ravina e Redipuglia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.