Elezioni a Gorla, “Per una comunità rinnovata” punta su Lorvetti

Il candidato alle elezioni amministrative del 2024 a Gorla Minore sarà Fabio Lorvetti: suo il nome scelto dalla lista civica "Per una comunità rinnovata" per il dopo Landoni

Fabio Lorvetti

Sarà Fabio Lorvetti il candidato sindaco della lista civica “Per una comunità rinnovata“. Dopo le indiscrezioni delle ultime settimane, il gruppo ha confermato la scelta di puntare all’attuale assessore al Bilancio e al Personale per il dopo Landoni.

Il percorso che ha condotto Lorvetti verso la decisione di candidarsi non è stato lineare.
«Non ho pensato subito a scendere in campo – racconta Lorvetti – sono state altre persone chiedermi di prendere in considerazione questa opportunità. Gente in paese, con la quale condivido il mio impegno nelle associazioni cittadine, come Alpini e Protezione civile».

Oltre a questi impegni, Lorvetti è impegnato con il coro parrocchiale, mentre di professione si occupa di amministrazione in una scuola paritaria, 56 anni, sposato con Paola e padre di due figlie, ha scelto di informare subito la sua famiglia, prima di dare la propria disponibilità per la candidatura.

«A casa ho ricevuto appoggio e sostegno, altrimenti non avrei potuto prendere in considerazione questa ipotesi – confida – chiaramente, qualora i cittadini decidessero di votarmi e rinnovare la fiducia nella lista “Per una comunità rinnovata”, dovrei rallentare con tutti gli impegni nelle associazioni, dando sempre il mio appoggio, ma concentrandomi su questo importante incarico».

Sono ormai vent’anni che Lorvetti siede sui banchi del Consiglio comunale, con dieci anni come consigliere e altri dieci come assessore, al fianco del sindaco Landoni. Se gli chiediamo qualche idea sul programma, ammette di averci già pensato, ma al momento le dichiarazioni ufficiali che tiene a fare sono altre.

«Come gruppo stiamo in primis pensando alla squadra e, con gioia, posso dichiarare che avremo sia persone con esperienze, che volti nuovi, pronti a impegnarsi per la collettività. Questo è un elemento importante, fondamentale per me: il Primo cittadino svolge compiti rilevanti, ma riteniamo la Giunta e l’intera squadra debbano essere centrali per amministrare bene il paese».

Da quanto trapelato inizialmente, poi confermato dalle dichiarazioni ufficiali, inizialmente c’era un altro nome in lista, quello di Beatrice Bova, attuale vicesindaco. Lorvetti lo conferma e sottolinea: «Sì, negli scorsi mesi Beatrice aveva dato la propria disponibilità, partendo dalla sua esperienza come assessore e attualmente come vicesindaco. Un nome che raccoglieva la stima di tutti noi, poi, quando qualcuno ha fatto il mio nome e io ho valutato positivamente questa opzione, ne abbiamo parlato tutti insieme nelle riunioni della lista. Si stavano valutando diverse opzioni per arrivare a una scelta, anche delle primarie, ma poi la mia collega ha fatto un passo indietro ed è stata confermata la mia candidatura».

Bova, interpellata sulla questione, conferma le dinamiche: «Ho iniziato a far politica a 28 anni, adesso ne ho 57 e in tutti questi anni non ho mai smesso di impegnarmi per Gorla Minore. Sulla base delle scelte fatte anche in passato – basate sulla continuità dei ruoli – io e altri membri del gruppo vedevamo il mio profilo come adatto a questa candidatura, così avevo dato la mia disponibilità. Alla luce delle indiscrezioni comparse dai media e delle esplicite e chiare prese di posizione a sostegno dell’altro candidato da membri della mia maggioranza, ho però iniziato a riflettere sul quadro che si stava delineando e ho scelto di fare un passo indietro, ritirando la mia candidatura».

Una decisione che, di fatto, ha spianato la strada verso la conferma di Fabio Lorvetti per il dopo Landoni. E mentre il vicesindaco Bova non smette di impegnarsi per la collettività – adesso la sua attenzione è focalizzata verso la Festa del Rugareto di domenica 15 ottobre, iniziativa a cui il suo assessorato all’ambiente tiene tanto – la lista “Per una comunità rinnovata” si è messa subito al lavoro, ragionando sul futuro.

Fra i primi atti, una dichiarazione dei principi sui quali sarà fondato il programma di Lorvetti e della sua squadra, diffusa dal capogruppo Andrea Mazzochin:

L’assemblea, sempre su proposta del Coordinatore, ha altresì fatto proprio il documento di lavoro sul quale poi impostare l’effettivo programma che sarà stilato dopo un confronto con le Associazioni gorlesi nei vari ambiti d’azione (economico, sociale, scolastico, culturale, sportivo, ambientale, ecc.).
I titoli significativi di tale documento sono i seguenti:
Per una Comunità apportatrice di pace
-Per una Comunità partecipata
-Per una Comunità delle pari opportunità
-Per una Comunità sempre più verde
-Per una Comunità che sappia rinnovare le strutture ed essere efficiente nei servizi erogati
-Per una Comunità attenta alla cultura
Inoltre, l’Assemblea ha deciso di rendere pubblico i suoi risultati a tutta la popolazione, presentando il Candidato Sindaco, come primo atto di una campagna elettorale la più possibile partecipata.

E dall’altra parte? Fabiana Ermoni e i suoi sono a lavoro, con lo sguardo proiettato verso le elezioni del prossimo anno. Girano tante voci in paese, anche diverse, su ciò che farà la lista “Progetto per Gorla più viva“, ma l’ufficialità ancora manca.

I gorlesi attendono di conoscere se, accanto al nome di Fabio Lorvetti, ci sarà un solo altro candidato avversario o più di uno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 11 Ottobre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.