Spazi diurni e aiuto in strada la notte: il “piano freddo” a Gallarate

Non c'è un dormitorio, ma c'è un servizio itinerante nelle prime ore della notte, oltre ad una serie di spazi durante il giorno

Generica 2020

Torna il periodo del grande freddo e del gelo e anche a Gallarate si attivano i servizi di assistenza per le persone che vivono in strada.

Il cuore della risposta aggiuntiva è il servizio di prossimità dei volontari che dal lunedì al venerdì avvicineranno le persone e porteranno un po’ di ristoro nelle prime ore della notte, tra le 20.30 e le 23, passando nei punti più esposti della città: la stazione, via Pacinotti, ma uno dei punti sempre monitorati erano anche i portici dietro San Pietro, “dormitorio” in strada ormai da mesi per un gruppo di senzatetto (prima frequentavano gli anfratti verso piazza Garibaldi, nella foto di apertura, poi murati).

«Il servizio quest’anno sarà garantito dal 1° dicembre fino al 30 di marzo» dice l’assessora al sociale Chiara Allai.
«Quest’anno abbiamo inserito anche gli operatori di 4Exodus, dunque usciranno in strada Croce Rossa, City Angels e 4 Exodus».

Già nei mesi scorsi si era valutata la presenza dei senzatetto in una mezza dozzina di persone in tutto. La prima dotazione preparata è di quindici sacchi a pelo e quindici tappetini. «Il deposito di sacchi a pelo, materassini e dei sacchetti che saranno disponibili ogni sera sarà a Casa di Francesco ma quest’anno anche in Croce Rossa [a Cedrate, ndr] per un più facile accesso.

Non un dormitorio, ma servizi diurni

Ormai da diversi anni Gallarate ha rinunciato ad un dormitorio “a bassa soglia”, sostanzialmente per il timore che si trasformi in un elemento che attrae da fuori persone in difficoltà.

Oltre ai servizi serali ci sono però anche una serie di servizi diurni, che vengono gestiti con gli altri partner: Caritas Ambrosiana, la collegata cooperativa Intrecci e la Caritas cittadina.

In settimana, per quattro giorni (lunedì, mercoledì, venerdì e sabato) ci saranno i servizi di docce, lavanderia e parrucchiere a casa di Francesco – in via Ferraris in centro – al mattino.
Mentre ad Arnate ci sono la mensa “Ristoro del buon samaritano”, dal lunedì al sabato, e lo “spazio di sollievo pomeridiano” a Casa di Sant’Eurosia, garantito da dopo pranzo fino alle 18.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 04 Dicembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.