Addio a Giancarlo Biasuzzi, leggenda del rally varesino

Si è spento a 83 anni il pilota di Gallarate, protagonista per tanti anni delle corse soprattutto al volante della Lancia. I funerali lunedì 29 a Sciaré

giancarlo biasuzzi lancia stratos

Chi si è appassionato ai rally, nella nostra provincia, ha senza dubbio imparato presto a conoscere il suo nome. Giancarlo Biasuzzi è morto ieri – venerdì 26 – all’ospedale di Busto Arsizio all’età di 83 anni lasciando un profondo cordoglio nel mondo delle corse.

Biasuzzi era stato grande protagonista soprattutto tra gli anni Settanta e Ottanta, un’epoca d’oro per il rallysmo locale, ricco di figure e di gare molto amate. Il pilota di Gallarate era legato soprattutto al marchio Lancia: in carriera vinse dapprima con la Fulvia, poi con la leggendaria Stratos (foto in alto, pubblicata da Andrea Sabella) e con la 037. In seguito fu portacolori della Opel (con la Kadett) e infine con la Renault Clio.

Tanti i successi e i piazzamenti sul podio: Biasuzzi vinse per ben cinque volte il Rally ACI Varese, predecessore dell’attuale Rally dei Laghi, ma trionfò anche al Valli Ossolane, al Lazio, alla Coppa Valtellina, al Como e in altre gare ancora.

L’ultimo saluto a Giancarlo Biasuzziè stato fissato per lunedì 29 gennaio nella chiesa di San Paolo Apostolo a Sciaré di Gallarate. La cerimonia funebre inizierà alle ore 15,30.

di
Pubblicato il 27 Gennaio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.