Il Circolo del PD di Gavirate deciso ad espellere Zocchi: “Non gli sarà concesso il rinnovo della tessera”

La decisione per la scelta di non sostenere il candidato sindaco Lucchina. Prende corpo il programma elettorale con le proposte da portare all'officina

circolo pd

Forte sostegno alle famiglie con figli in età scolare o prescolare, progetti rivolti agli adolescenti. Collaborazione con le associazioni del territorio che promuovono finalità sociali o sportive, promozione di eventi di scambio interculturale.

Sono i temi che il Circolo PD di Gavirate vuole mettere al centro della campagna elettorale del candidato sindaco di gavirate che ha scelto di sostenere. « Lo scorso primo febbraio il Circolo PD di Gavirate, con voto ad alzata di mano (28 favorevoli, 2 contrari, 1 astenuto su 43 iscritti), ha deciso di partecipare al progetto di lista civica propostoci da Gianni Lucchina. Tale progetto, per piattaforma, contenuti e prospettive di lungo periodo, è risultato il più affine all’idea che il PD ha per il prossimo futuro di Gavirate».

Hanno deciso di prendere parte all’officina del programma coordinata da Gianni Speziani per costruire una proposta che rimetta al centro Gavirate: « Vogliamo che torni ad avere un ruolo centrale nell’area del Verbano e sappia costruire sinergie ed alleanze coi Comuni limitrofi. Solo attraverso la collaborazione è possibile giocare da protagonista sui vari tavoli provinciali ed ottenere maggiore sostegno finanziario e politico per i propri progetti».

Tra i temi non mancano quelli di carattere economico: « anziché continuare a consumare territorio e consentire la costruzione di nuove aree commerciali, vogliamo puntare a valorizzare i centri storici e a investire in iniziative volte a incentivare la vocazione turistica di Gavirate».

Il Circolo promette impegno nel “tavolo per il programma” promosso dalla Lista “Vivere Gavirate” per costruire un progetto condiviso con tutti i simpatizzanti e sostenitori a cui non si unirà Roberto Zocchi che ha annunciato il suo sostegno a una forza moderata di centro: « Siamo dispiaciuti del comunicato fatto uscire da Roberto Zocchi. Ha scelto di non partecipare al processo democratico del Partito e, pertanto, qualora dovesse aderire ad un progetto diverso da quello ormai deciso dalla maggioranza del PD, non gli sarà concesso il rinnovo dell’iscrizione. Far parte di un partito significa anche accettarne la regola fondamentale: il principio di maggioranza».

di
Pubblicato il 12 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.