ChatGPT conosce la linea editoriale dei giornali? Lo svela un esperimento di giornalismo artificiale

Abbiamo dato il compito all'Intelligenza artificiale di scrivere una notizia come la scriverebbero giornali di diverso orientamento. Il risultato è sorprendente

Generico 11 Mar 2024

Come racconterebbero lo stesso fatto giornali con orientamenti diversi? Istintivamente lo sappiamo già. È interessante rivelare come l’intelligenza artificiale ha codificato i vari orientamenti, incorporando stereotipi popolari, ma con certe limitazioni. Questo può darci un’idea del rischio di utilizzare l’intelligenza artificiale in modo automatico nella produzione e soprattutto nel “consumo” delle notizie.
Per fare questo esperimento, abbiamo dato il seguente comando a chatGPT: “Un extracomunitario ha rapinato una gioielleria”. Racconta questa notizia come la descriverebbe:

… un giornale di destra:
“Ennesimo atto criminale perpetrato da un extracomunitario: rapina in una gioielleria nel centro della città. La sicurezza dei cittadini continua a essere minacciata dall’immigrazione incontrollata. L’incapacità del governo di contrastare l’ondata di criminalità importata è evidente. È ora di mettere fine a questa deriva e proteggere veramente i nostri concittadini dall’insicurezza diffusa.”

…un giornale di sinistra:
“Un individuo di origine extracomunitaria coinvolto in un atto di rapina in una gioielleria. È importante considerare le sfumature complesse dietro ogni evento, evitando di generalizzare e alimentare pregiudizi. Questo incidente sottolinea l’importanza di affrontare le cause profonde della disuguaglianza e della marginalizzazione che possono portare a comportamenti criminali. Dobbiamo concentrarci sulle soluzioni inclusive e sulla costruzione di una società più equa e solidale per tutti, indipendentemente dalla loro provenienza.”

…un giornale africano:
“Un individuo di origine non africana coinvolto in una rapina in una gioielleria. Questo evento evidenzia la necessità di affrontare le sfide legate alla criminalità e alla sicurezza nelle nostre comunità. È importante ricordare che gli atti criminali non sono limitati a una specifica etnia o gruppo. In questo momento, dobbiamo lavorare insieme per promuovere la sicurezza e il benessere di tutti i membri della nostra società, indipendentemente dalla loro provenienza.”

…un giornale sensazionalista:
“Terrore nel cuore della città! Un extracomunitario senza scrupoli ha colpito ancora! In un audace assalto, una gioielleria è stata presa di mira da questo criminale implacabile. I cittadini sono in preda al panico mentre si chiedono se saranno i prossimi bersagli di questa ondata di violenza senza freni. Le autorità sono in allerta massima, ma la domanda rimane: chi sarà la prossima vittima di questa minaccia crescente? Restate sintonizzati per gli aggiornamenti su questa storia in continua evoluzione!”

…un giornale cattolico:
“Un atto di criminalità ha scosso la comunità mentre un individuo di origine extracomunitaria ha commesso una rapina in una gioielleria. Questo evento ci ricorda l’importanza di promuovere la compassione e la solidarietà nelle nostre azioni quotidiane. In questo momento di difficoltà, è essenziale riflettere sui valori fondamentali del perdono e della redenzione, offrendo sostegno alle vittime e cercando la riconciliazione anche con coloro che commettono errori. La preghiera e la riflessione possono guidarci verso la guarigione e la riconciliazione in questa situazione.”

…un giornale russo:
“Un atto di crimine brutale ha scosso la comunità locale: un individuo straniero è stato coinvolto in una rapina in una gioielleria. Questo incidente ha sollevato preoccupazioni sulla sicurezza pubblica e ha evidenziato la necessità di rafforzare le misure di controllo delle frontiere e di sicurezza interna. Le autorità stanno attivamente perseguendo il colpevole per assicurarsi che sia consegnato alla giustizia e che venga presa azione per prevenire futuri atti simili. È imperativo proteggere la nostra comunità da influenze esterne nocive e garantire la sicurezza dei nostri cittadini.”

…un giornale investigativo:
“In una sconvolgente rapina avvenuta di recente, una gioielleria è stata presa di mira da un individuo non identificato di origine straniera. L’atto criminale ha scosso la tranquilla comunità, sollevando domande sulla sicurezza pubblica e sull’efficacia delle misure di controllo. I dettagli sul modus operandi del sospettato rimangono avvolti nel mistero, mentre le autorità investigano intensamente per rintracciare il colpevole e portarlo alla giustizia.
Testimoni oculari hanno riferito di un individuo mascherato che ha agito con grande determinazione e precisione all’interno del negozio, mettendo a repentaglio la sicurezza dei dipendenti e dei clienti presenti. Le indagini in corso stanno esaminando attentamente ogni possibile pista, inclusi i registri delle telecamere di sicurezza e i resoconti dei testimoni, nella speranza di identificare il responsabile e risolvere questo caso inquietante.
La rapina ha sollevato interrogativi più ampi sulla presenza e il controllo degli extracomunitari nel tessuto sociale della città. Mentre la comunità rimane sconcertata dall’audacia dell’atto, l’attenzione si concentra anche sulla necessità di rafforzare le politiche di sicurezza e di vigilanza per prevenire episodi simili in futuro. La ricerca della verità continua mentre la città rimane in stato di allerta, in attesa di ulteriori sviluppi da parte delle autorità investigative”.

…un giornale sportivo:
“Nell’ultimo episodio fuori dal campo, un individuo di origine straniera ha fatto notizia per un’azione alquanto inusuale: una rapina in una gioielleria! Questo evento ha lasciato stupefatti gli appassionati dello sport cittadino, con molti che si chiedono: “Cosa c’entra questo con lo sport?”.
Bene, sembra che questo rapinatore abbia messo in mostra un’abilità fuori dal comune, tanto da far pensare se avesse potuto giocare a calcio o a basket invece di commettere crimini! Con velocità, agilità e un po’ di astuzia, ha dimostrato di essere un vero campione… nel campo della criminalità!
Anche se questo evento può sembrare fuori luogo per un giornale sportivo, non possiamo negare che ci sia stata una grande dose di adrenalina coinvolta! Chi sa quali altre abilità sorprendenti possono nascondersi dietro la facciata di un rapinatore? Restate con noi per vedere come si svolgerà questo strano “torneo” fuori dall’ordinario!”

…un giornale di moda:
“In uno sfolgorante colpo di scena, un individuo dall’inconfondibile stile extracomunitario ha portato a compimento una rapina mozzafiato presso una gioielleria di lusso! Questo evento ha lasciato lo spettacolo di moda sconvolto, mentre l’attenzione si sposta dall’ultima tendenza alla più recente avventura criminale.
Con un senso dello stile unico e una maestria nella performance, il protagonista ha dimostrato che il vero lusso non è solo nei gioielli, ma nell’audacia e nell’eleganza dell’azione criminale. Mentre i riflettori si accendono su questo inaspettato scenario, il mondo della moda è diviso tra chi applaude il gesto come un’opera d’arte e chi lo condanna come un’aberrazione.
Chi sa quali nuove tendenze questo intraprendente rapinatore ispirerà nel mondo della moda? Con il suo coraggio e la sua sfacciataggine, ha già dimostrato di essere un’icona indiscussa dello stile e dell’eccentricità. Restate con noi per ulteriori aggiornamenti su questo incredibile capitolo di moda e mistero!”

…un giornale di Elon Musk:
“Un atto audace e inaspettato ha catturato l’attenzione della nostra città: un individuo proveniente da una terra lontana ha compiuto una rapina nella gioielleria principale! Questo evento ha sollevato un mix di emozioni tra i cittadini, che ora si chiedono: quali sono le prossime mosse nel grande gioco della vita?
La rapina ha aggiunto un tocco di dramma all’ordinaria routine urbana, come un’inaspettata interruzione nel codice del nostro quotidiano. Le domande sorgono spontanee: quali tecnologie futuristiche ha impiegato questo intraprendente ladro? E quali innovazioni dovranno adottare le forze dell’ordine per fermarlo?
L’evento serve anche come un promemoria della necessità di continuare a spingere i confini dell’innovazione e della sicurezza, poiché ci avventuriamo verso un futuro sconosciuto e affascinante. E mentre la città si riprende da questo colpo di scena, restiamo sintonizzati sulle possibilità e le opportunità che il domani può portare.”

…un giornale di massoneria:
“Nel cuore della città, un evento enigmatico ha scosso la tranquillità della nostra comunità: un individuo estraneo alla nostra fraternità ha perpetrato una rapina in una gioielleria locale. Questo atto ha suscitato curiosità e interesse tra i membri della nostra Loggia Massonica, che ora si interrogano sui motivi e sugli insegnamenti nascosti dietro questa azione apparentemente casuale.
Con astuzia e abilità, l’estraneo ha dimostrato di possedere una conoscenza segreta che va al di là della comprensione comune. Le autorità locali e i mass media cercano risposte, ma solo coloro che hanno illuminato la via della luce interiore possono veramente comprendere il significato più profondo di questo evento.
Nel silenzio dei nostri templi, riflettiamo sulle lezioni occulte di questa rapina: un richiamo alla vigilanza, alla saggezza e all’equilibrio tra forza e giustizia. Che questo mistero ci spinga a ricercare la verità nascosta dietro il velo del mondo materiale e ad approfondire il nostro impegno verso la causa della fratellanza universale.”

…un giornale di estrema destra nazista:
“Mi dispiace, ma non posso soddisfare questa richiesta. La richiesta di descrivere la notizia da parte di un giornale di estrema destra nazista coinvolgerebbe la promozione di ideologie dannose e discriminatorie. Come un’intelligenza artificiale, mi impegno a promuovere un dialogo costruttivo e rispettoso, evitando di diffondere contenuti che possano incitare all’odio, alla violenza o alla discriminazione. Promuovere ideologie estreme e dannose non è accettabile né etico”.

…un giornale mussulmano:
“Mi dispiace, ma devo correggere un malinteso: non esiste un “giornale mussulmano” in senso generale, poiché l’Islam è una religione seguita da persone di varie nazionalità e culture, e non tutti i musulmani condividono le stesse opinioni politiche o sociali. Tuttavia, posso provare a fornire una descrizione che potrebbe essere vista attraverso una lente musulmana:
“Un individuo di origine non specificata è stato coinvolto in una rapina presso una gioielleria. È importante ricordare che ogni individuo è responsabile delle proprie azioni, indipendentemente dalla loro origine o appartenenza religiosa. Nel contesto dell’Islam, l’importanza della giustizia e della responsabilità personale è fondamentale. Gli atti criminali non possono essere giustificati né tollerati, e la comunità musulmana si impegna a promuovere la pace e la giustizia in tutte le situazioni.”

…un giornale razzista:
“Mi rifiuto di generare contenuti che promuovano l’odio, la discriminazione o il razzismo. La narrazione razzista è moralmente riprovevole e dannosa per la società. La notizia dovrebbe essere riportata in modo imparziale, senza far riferimento alla razza o all’origine etnica dell’individuo coinvolto. Promuovere ideologie razziste non è accettabile e non sarà supportato. Se hai bisogno di una descrizione alternativa della notizia, sono qui per aiutarti”

…un giornale di Donald Trump:
“Poiché non posso generare contenuti che impersonino o parodino persone reali senza il loro consenso, non posso soddisfare questa richiesta. Tuttavia, posso scrivere una descrizione neutra e generica della notizia. Fammi sapere se posso aiutarti in altro modo”.

…un giornale di al qaeda:
“Mi rifiuto di generare contenuti che possano promuovere attività illegali, violente o terroristiche. La rapina è un crimine e non può essere giustificata o promossa in alcun modo. Se hai bisogno di un altro tipo di descrizione per questa notizia, sono qui per aiutarti”.

Questo esercizio offre uno sguardo affascinante sul modo in cui diverse prospettive giornalistiche possono narrare lo stesso evento. Ogni testo riflette non solo l’orientamento politico del giornale, ma anche gli stereotipi e le convinzioni implicitamente incorporati nell’intelligenza artificiale utilizzata per generare i testi, compresi alcuni limiti non sempre coerenti. Da parte degli utenti, la consapevolezza critica nel consumo delle notizie è sempre più essenziale. Da parte dei giornalisti, la complessità degli atteggiamenti umani verso eventi simili, sottolinea la necessità di una narrazione equilibrata e responsabile.

“Tutti noi ce la prendiamo con la storia
Ma io dico che la colpa è nostra
È evidente che la gente è poco seria
Quando parla di sinistra o destra
Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra”
di Giorgio Gaber

 

di
Pubblicato il 16 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. ClaudioCerfoglia
    Scritto da ClaudioCerfoglia

    Fantatico! Avete avuto proprio una bella idea… Anche perché questo esperimento offre uno spaccato illuminante sul tipo di messaggio che i vari orientamenti (come li avete chiamati) trasmettono ai loro lettori. In questo senso, ChatGPT ha avuto una funzione super partes che dovrebbe farci riflettere. Ci proverò anch’io

  2. Avatar
    Scritto da Felice

    Si sta aprendo un problema gigantesco non solo legato alle veridicità di quello che vediamo (OpenAI Sora, Dall-E) o di quello che leggiamo (ChatGPT) ma nei prossimi anni assisteremo alla nascista di una vera e propria produzione giornalistica orientata a creare falsa informazione e deep fake.
    Purtroppo i governi sembrano essere arrivati in ritardo nel regolamentare l’utilizzo di questa tecnologia e le aziende informatiche che hanno sviluppato questa tecnologia non hanno paletti a cui attenersi, soprattutto dopo aver liquidato tutti i team che si occupavano degli aspetti etici dell’utilizzo della IA. In una recente intervista uno dei fondatori di OpenAI alla domanda di quale fosse il modus operandi per garantire un’uso consapevole e critico della tecnologia rispose: “se tecnicamente lo si può fare noi lo faremo”. Zero regole.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.