A Luino una giornata dedicata alla città dei bambini: “Propaganda o visione politica?”

Ad organizzarla, il Comune di Luino in collaborazione con il CNR di Roma e i Comuni di Rescaldina, Malnate e Mendrisio. Appuntamento per sabato 20 aprile dalle 9.30

bambini scuola elementare generica

Il Comune di Luino in collaborazione con il CNR di Roma e i Comuni di Rescaldina, Malnate e Mendrisio presentano il Convegno Transfrontaliero “La Città dei Bambini e delle Bambine: propaganda o visione politica?”, che si terrà sabato 20 aprile presso Palazzo Verbania di Luino. L’evento sarà un’occasione unica per discutere e approfondire il progetto che ha già dimostrato il suo successo in molte altre città italiane e nella vicina Confederazione Elvetica.

La giornata, che avrà inizio alle 9:30, sarà aperta a tutte le persone, amministratori e non, che abbracciano l’idea che i bambini siano soggetti attivi, considerati veri e propri cittadini ed abbiano la possibilità di esprimersi e di vivere la città come tali.

Il convegno si dividerà in due momenti: durante la mattinata verranno espressi i principi del progetto direttamente dal suo ideatore, Francesco Tonucci e da Marica Notte del CNR ISTC di RomaSeguirà l’intervento di Samuele Astuti che, come primo sindaco di area ad aver aderito al progetto, spiegherà quali sono le motivazioni che spingono un’amministrazione a entrare nella rete.

Nel pomeriggio, invece, seguiranno gli interventi dei Comuni sulle buone pratiche, le difficoltà e gli obiettivi raggiunti legati al progetto e il racconto della Rete internazionale del progetto a cui hanno aderito diverse città dei Paesi dell’Europa e dell’America Latina.

«La città dei bambini non vuole essere solo propaganda politica, ma piuttosto una visione concreta di come si possa migliorare il futuro delle nostre città attraverso politiche e progetti mirati al bene delle generazioni future – commenta Erika Papa, consigliere di maggioranza di Luino con delega al progetto -. Vogliamo far vedere a tecnici del settore e amministratori locali, quanto possa essere importante mettersi in ascolto dei bambini al fine di rendere la città più fruibile da parte di tutta la cittadinanza».

«Una città a misura di bambino è una città più vivibile per tutte le persone fragili, è anche a loro che in questi anni abbiamo pensato. L’invito alla cittadinanza è a partecipare, perché sarà una bella occasione di confronto» conclude Antonella Sonnessa, vicesindaca e assessora ai Servizi Scolastici.

L’incontro sarà moderato da Ilaria Notari, giornalista di VareseNews. Maggiori informazioni: locandina

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 19 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.