Una pista ciclabile tra Saronno e Rovello Porro lungo la strada in cui morirono investiti due ciclisti

Paola Greselin, 62 anni e Simone Vavassori, 15 anni, morirono investiti lungo la provinciale mentre erano in sella alla propria bicicletta. Ora entro l'estate 2025 una pista ciclabile per collegare i due Comuni

Generico 24 Jun 2024

Una pista ciclabile per collegare Saronno e Rovello Porro, lungo la strada provinciale 31. Lo hanno deciso le rispettive amministrazioni comunali, nelle delibere di Giunta recentemente approvate per elaborare un accordo di collaborazione tra Enti.

L’iter burocratico avviato, una volta concluso, permetterà la realizzazione di una pista ciclabile di collegamento tra Saronno, Cassina Ferrara e Rovello Porro, al fianco della strada provinciale 31. 

Proprio lungo quel tratto di strada negli ultimi anni morirono due ciclisti, dopo essere stati investiti. Paola Greselin residente a Saronno e storica dipendente del Comune di Rovello Porro, morì nel gennaio 2023 dopo essere stata investita mentre si stava recando in bicicletta al lavoro. Così Simone Vavassori, 15enne di Ceriano Laghetto, morto su quel tratto di strada nell’ottobre 2020 mentre si trovava in sella alla propria bicicletta.

“La realizzazione di questa pista ciclabile, per cui è stato già definito un progetto di massima, scaturisce dalla volontà condivisa delle due Amministrazioni di creare collegamenti intercomunali ciclabili sicuri, come previsto dalle rispettive linee di mandato
e atti pianificatori” si legge nella nota dell’amministrazione comunale di Saronno, firmata dal sindaco Augusto Airoldi e dall’assessore alla mobilità Franco Casali -. L’accordo quadro che sarà concluso a breve tra i due Enti consentirà quindi il conferimento dell’incarico professionale per la redazione del progetto esecutivo e il successivo avvio dei lavori che indicativamente termineranno entro l’estate del 2025″.

Nel aprile 2023 le due amministrazioni comunali posizionarono lungo la provinciale una ghost bike, a memoria di Paola Greselin e Simone Vavassori, un simbolo per fare memoria dei ciclisti vittime della strada e anche un monito per i passanti di ciò che non dovrebbe più accadere.

Valentina Rizzo
valentina.rizzo@varesenews.it

VareseNews racconta la provincia di Varese e le sue numerose comunità. Un giornale accessibile a tutti, finanziato dai suoi lettori. Supporta anche tu il nostro lavoro.

Pubblicato il 24 Giugno 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.