Matteo Borgini

  • Vive a Varese VA

I miei commenti (3)

  1. Concordo totalmente. Molti anni fa, a pochi metri di distanza, una sciagurata e costosissima opera di ristrutturazione dell’ex palazzina del turismo di largo Martiri della Libertà causò il barbaro taglio di diversi splendidi pini marittimi che abbellivano lo scorcio davanti all’ippodromo, non memorabile e ora quanto mai desolante. Speriamo che il Comune abbia in serbo una seria ripiantumazione, ma se così fosse ci si chiede sempre perché mai recidere piante sane. Ora via Albani è una tristezza

    in Perchè abbattere gli alberi in zona palaghiaccio?

    18 febbraio 2018 alle 19:05
  2. Caro sindaco, la verità è che verrano a studiarci da New York perché a Times Square invidiano l’impianto semaforico che abbiamo qui a Bernate, che ora ha più luci che abitanti. Ma di quali pedoni parla? Quelli che si recano in farmacia, all’asilo o dal panettiere in un paese privo di tutto? Ora stiamo le ore fermi in coda senza che nessuno transiti, con smog alle stelle, abbacinati da quel lisergico carillon di luci che avete installato ad ogni passo carraio. Per dignità, levateli subito

    in «Quei semafori proteggono i pedoni»

    3 marzo 2018 alle 0:19
  3. A Times Square invidiano l’impianto semaforico di Bernate, che ora ha più luci che abitanti. Ma di quali pedoni si parla? Di chi va dal panettiere, in farmacia o all’asilo, in una frazione che non ha niente di niente. Ora stiamo le ore in coda avvolti dallo smog ad attendere chi non transita mai dall’altra parte, abbacinati da quel carillon di luci installato ad ogni passo carraio. Ci auguriamo che questo obbrobrio verrà presto divelto perché inutile e dannoso. Con buona pace dei contribuenti

    in In coda al semaforo nella “metropoli” di Bernate

    4 marzo 2018 alle 18:06

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Lettere (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)