Vincenzo Roccasalvo

  • Vive a Cuvio VA

I miei commenti (18)

  1. Forse un giorno la lombardia finirà di essere Milano-centrica e forse un giorno ridarà a Varese un ospedale degno di tale nome. L’eccellenza datela a qualcun altro, noi ci accontentiamo di un ospedale buono e organizzato.
    Ieri all’accettazione della radiologia mi han detto “per l’ecografia segua la linea gialla” ma la linea gialla dista almeno 3 sale e 40 metri dall’accettazione… E spendeteli sti 10.000 euro per i cartelli! Ormai è una giungla.

    in “Riportare l’ospedale di Varese tra le eccellenze lombarde”

    10 gennaio 2019 alle 19:06
  2. Lavoro in zona centro commerciale a Gavirate e ci sono giorni, soprattutto al mattino, che si avverte un forte odore di catrame, lo stesso che si sente quando asfaltano le strade…

    in Puzze insistenti: parte il monitoraggio dell’Arpa

    26 giugno 2019 alle 11:55
  3. Esatto, manca qualcosa tra il medico di famiglia (che non ha strumenti diagnostici) ed il pronto soccorso.
    C’è anche un sacco di gente che per non dover attendere i tempi biblici della sanità (mesi/anni ad esempi per le ecografie o le visite specialistiche) si rivolge al PS che funge da scorciatoia…

    in I pronto soccorso intasati da patologie minori. Astuti: “Si potenzi il territorio”

    26 luglio 2019 alle 12:05
  4. Dalla Sp1 è praticamente sparito tutto l’asfalto drenante, è stata “urbanizzata” restringendola con marciapiedi ecc. così se sbagli ti ritrovi sul guard-rail che è sempre più vicino, mentre il traffico è aumentato in maniera pazzesca e ci vorrebbe più spazio. Ridurre solo i limiti non risolve di sicuro la situazione. E comunque c’è ancora troppa gente che usa il telefono mentre guida o si ferma dove capita anche in uscita di curva…

    in Sulle strade del Varesotto in un anno 2500 incidenti, 40 morti e 3500 feriti

    19 novembre 2019 alle 18:21
  5. Bravi. Investire sulle persone e non solo sul cemento: questa è la soluzione. Qualche posto letto in più, chessò giusto magari un centinaio sarebbero sicuramente graditi, magari anche con un potenziamento del PS.

    in L’ospedale di Varese vuole tornare ai vertici della sanità lombarda

    19 novembre 2019 alle 18:27
  6. Ha ragione a dire che 20km/h in meno riducono le conseguenze dell’impatto, ma non evitano l’impatto. Gli ultimi incidenti si sono sempre verificati per invasione di corsia (distratti dal giocare col telefono?). “La” soluzione è separare le corsie, almeno nei punti più critici, e smettiamola di ridurre la carregiata con marciapiedi ecc. Lo spazio prendetelo allargando il sedime. Già oggi è impossibile rispettare la striscia continua con camion e trattori a 45km/h per 20km..

    in Provinciale del lago, massimo a 70 all’ora e in arrivo gli autovelox

    27 settembre 2018 alle 17:45

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)