Un percorso per ciechi collegherà il Comune alla Prefettura

La giunta varesina ha approvato il progetto preliminare, con un importo di 123 mila euro. Si tratta del proseguimento del tratto che già unisce le stazioni a Palazzo Estense

Un percorso tattile, per ciechi ed ipovedenti, collegherà il Comune alla Prefettura. Si tratta del proseguimento del tratto che già unisce le stazioni a Palazzo Estense: oggi la giunta, su proposta del vicesindaco Carlo Baroni, ha approvato il progetto preliminare, con un importo di 123 mila euro.
In fase di realizzazione del percorso saranno installati, in corrispondenza dei punti maggiormente a rischio dell’intero tracciato, alcuni trasponder che consentiranno, alle persone cieche, tramite l’utilizzo di un software del JRC di Ispra denominato “Sesamonet”, di ricevere direttamente sul telefono cellulare indicazioni sonore e messaggi vocali.
Attraverso una convenzione tra Comune, Unione italiana ciechi. e A.S.L. (che fornirà i bastoni necessari per attivare i microchip) il sistema verrà mantenuto aggiornato e fruibile da chi ne avrà necessità in maniera autonoma.
Il progetto prevede di completare la posa di piastrelle tattili nei punti critici del percorso come attraversamenti, rotatorie e passi carrai.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore