60 scuole che partecipano al “cleaning day”

Iniziativa nel fine settimana: ecco la mappa di tutti gli istituti che parteciperanno

Avarie

Inizia domani, a partire dalle 9, “Scuola facciamola pulita”, il cleaning day degli edifici scolastici organizzato dall’Assessorato all’Arredo urbano. L’iniziativa, alla quale hanno aderito 60 scuole di ogni grado, dai nidi agli istituti superiori, di tutti i quartieri della città, sia pubbliche che private, andrà avanti per tutto il giorno e si completerà nella giornata di domenica 3 aprile.

Nei giorni scorsi è stata definita l’organizzazione. Le imprese che da subito hanno dato l’adesione hanno fornito i materiali che serviranno per la pulizia delle scuole. Le imprese hanno messo a disposizione gratuitamente, rispondendo all’appello dell’assessore Carmela Rozza, oltre 7.200 litri di vernice, più di 1.000 rulli, bastoni e pennelli e poi prodotti speciali e macchinari professionali.

Saranno impegnate anche le società partecipate. In particolare Amsa, dopo l’opera dei volontari, pulirà la scuola di via Sacchini 35 con l’idropulitrice: l’operazione durerà 8 giorni. MM Spa parteciperà alla pulizia di alcune scuole.

Altro ruolo fondamentale è svolto dai tecnici del Nuir che, nelle settimane scorse, hanno effettuato un sopralluogo in tutte le scuole che hanno aderito per individuare colore, metratura e pittura da utilizzare. Domani e domenica seguiranno le attività dei volontari offrendo un supporto tecnico alle operazioni di pulizia.

Ma i protagonisti di “Scuola facciamola pulita” saranno in modo particolare i volontari che hanno aderito: cittadini, singoli, comitati e associazioni che hanno deciso di mobilitarsi con spirito civico a tutela del bene delle nostre scuole.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.