Pirata informatico vendeva migliaia di cd contraffatti

Denunciato dalla polizia postale un 35enne di Somma Lombardo. Sequestrati 2000 cd e 17 hard disk

Un film? Bastava una mail e te lo recapitavano per posta a pochi euro. Peccato che il rivenditore fosse abusivo, i cd contraffati, il computer quello di una azienda ignara di tutto e il guadagno (circa 2mila euro al mese) esentasse e fatto in barba alle leggi sul rispetto del diritto d’autore. Ora rischia un processo e una pena pecuniaria che potrebbe arrivare fino a 420mila euro, il 35 enne tecnico informatico di Somma Lombardo, che la polizia postale, ha trovato con in casa 2000 cd contraffatti contenenti film di tutti i tipi (anche porno), cartoni animati, canzoni, videogiochi. Tutto materiale che veniva masterizzato grazie a 17 hard disk esterni sequestrati dagli agenti nella casa del denunciato, in una sorta di videoteca fai da te, e grazie all’uso del pc portatile dell’azienda. Il tecnico, in pratica, e oltre al normale lavoro, faceva un secondo lavoro con cui arrotondava lo stipendio. Per farsi pagare chiedeva una ricarica tramite postepay, un sistema tutti via internet che permetteva guadagni veloci e anonimato, visto che il dominio del server di posta era negli Stati Uniti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.