Allegria, risate e musica in questo settimo weekend di estivaLugano

Grandi sorprese per il weekend dell’8-9-10 agosto

Venerdì torna in Rivetta Tell il Ludobus con il suo carico di allegria e divertimento. Il Ludobus offre giochi divertenti che coinvolgono un ampio numero di bambini, ragazzini, genitori e nonni. Giochi e tante sorprese con Marco Donda e gli amici di Macramè, sia venerdì che sabato dalle 20:30.

Venerdì alle 21:30 al Parco Ciani, secondo appuntamento con il cabaret di Risate sul Lungolago, ospite Italo Giglioli.

Nato a Varese Italo si colloca nella categoria dei monologhisti, ha lavorato per le trasmissioni televisive: La sai l’ultima, Mai dire lunedì, Scherzi a parte e Zelig for Iene.

In questo spettacolo, battuta dopo battuta, sviluppa una fantastica fotografia dell’uomo comune, sorpreso nella sua quotidianità in tutte quelle tappe obbligate che lo vedono figlio e papà, fidanzato e marito. Troneggia per tutto lo spettacolo la figura della donna, colta anch’essa nei vari ruoli che è chiamata ad occupare nella vita. Dalla mamma che ti coglie in agguato dietro la porta al rientro notturno, alla figlia che sa porti le domande più imbarazzanti sul sesso e sempre nei momenti meno opportuni. L’universo femminile, l’altra metà del cielo, la grande antagonista, è dipinto come un mondo misterioso, spesso mostruoso, ma sempre e comunque irrinunciabile.

In caso di pioggia: Nuovostudiofoce.

Sabato, sempre al Parco Ciani alle 21:30, si potranno ascoltare i The Shin, gruppo georgiano molto famoso nella loro madre patria, che propone melodie antiche e moderne che hanno il potere di guidare ognuno verso “casa”, la parola shin in georgiano significa infatti “la via verso casa”. Con Zaza Miminoshvili (chiatarra, panduri), Zurab J. Gagnidze (basso acustico ed elettrico, voce), Mamuka Gaganidze (voce, percussioni).

In caso di pioggia: Nuovostudiofoce.

Domenica, terzo appuntamento con le matinée, questa è la volta del Quintetto d’ottoni del Milano luster brass e del loro Viaggio nel tempo. Infatti il pubblico sarà condotto in un vero e proprio viaggio ripercorrendo a grandi linee la storia della musica dal periodo barocco fino agli inizi della musica Jazz. Dal celeberrimo Te deum di Charpentier, il programma tocca le tappe fondamentali della storia della musica passando da Haendel e Mozart, all’opera lirica, operetta, fino alla musica Jazz anni ’20. Con Sergio Casesi (tromba), Sabbadini Gioacchino (tromba e trombino), Alfredo Perdetti (corno), Alessandro Castelli (trombone e euphonium), Fabio Pagani (basso tuba). Al Parco Ciani, ore 11:00, in caso di pioggia: Nuovostudiofoce.

Segnaliamo infine che l’intero weekend sarà animato dalla musica latino-americana di Bailamos. Da giovedì a domenica, in Piazza Manzoni, alle 18.00, con musica dal vivo, animazioni e specialità gastronomiche. Per info: www.bailamos.ch.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore