Nicoletti: «Mancano almeno 30 vigili»

Preoccupato per i Mondiali di ciclismo ma anche per l'allarme sicurezza che resta alto in alcune zone cittadine, il leader del Movimento libro lancia l'appello

Alessio Nicoletti, leader di Movimento Libero, torna a denunciare lo scarso numero di agenti di Polizia Locale in servizio, attaccando duramente l’Amministrazione Comunale che: « neanche in previsione dei mondiali, ha colmato la pesante lacuna, che inevitabilmente avrà una ricaduta negativa sui servizi alla cittadinanza».
«E’ da tempo che tutti noi conosciamo lo scarso numero di personale di Polizia Locale sulle strade – dichiara Nicoletti in un comunicato – A fronte di numerosi pensionamenti e trasferimenti ,avvenuti negli ultimi anni, non c’è stato il dovuto ricambio. Risultato: la presenza della Polizia Locale sulle strade cittadine è sempre minore con un inevitabile riverbero negativo sui servizi alla cittadinanza.
Alle belle parole che troppo spesso sentiamo sulla sicurezza e sulla gestione della viabilità non seguono i dovuti provvedimenti.
Neanche per il Mondiale di Ciclismo si è vista una decisa inversione di rotta, se è vero che a fronte di un’esigenza di una trentina di agenti, ne sono arrivati soltanto tre.
Impensabile che i pochi uomini a disposizione, tenendo conto dei turni, delle ferie e delle malattie, riescano a coprire il territorio come si dovrebbe, Del resto, la situazione è sotto gli occhi di tutti. La zona delle stazioni sono prive di un costante controllo, i questuanti e gli accattoni sono più presenti di prima e la sensazione di insicurezza del cittadini aumenta.Ora bisogna pensare al contingente, l’evento mondiale, ma anche al lungo periodo.
Serve maggiore personale per affrontare con più serenità l’evento iridato, con un particolare attenzione alla gestione viabilistica, ma serve anche maggiore personale per affrontare le esigenze quotidiane segnalate dalla cittadinanza.
Insomma, serve un Corpo di Polizia Locale che nei numeri sappia e possa rispondere a tutte esigenze.
Alla conta mancano circa 30 agenti. E’ da tempo che tutti conosciamo questa situazione, ma chi ha il compito di risolvere le questioni sembra essersene dimenticato ».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore