Prosegue “Confini” tra clownerie e teatro comico

Venerdì 29 agosto due appuntamenti teatrali da non perdere a Maccagno e Cugliate Fabiasco

Continua con successo la rassegna teatrale “Confini”, progetto culturale transfrontaliero finanziato da Regione Lombardia e Provincia di Varese, coordinato da Silvia Priori e dal Teatro Blu di Cadegliano Viconago. 

Il programma della rassegna prevede nei prossimi giorni due spettacoli interessanti:  “Chicago snakes reunion. Fino all’Ultimo Respiro”, tratto dalla classica  pièce teatrale di Bolek Poliva, il 29 agosto alle ore 21 presso l’auditorium comunale di Maccagno. Questo spettacolo, che nasce dalla genialità di Polivka, ha lasciato un segno nelle produzioni di teatro comico degli ultimi vent’anni. La creatività del maestro di Brno ha costruito una macchina teatrale che è ormai un classico del Teatro Popolare d’Arte. L’intelligenza da grande intrattenitore, la sensibilità nel mettere in scena il “materiale umano” in un gioco teatrale capace di trattare e evocare più generi: la commedia farsesca, la clownerie moderna, il cabaret, il teatro di situazione, ha con Chicago Snakes un modello insuperato per il mix efficace tra gesto e parola teatrale. Il gioco dell’equivoco e dello smascheramento della finzione diventano l’architrave portante dello spettacolo. Il principio del piacere del gioco investe il pubblico in modo irresistibile.  Lo spettacolo è presentato dalla Filarmonica clown, con  Valerio Buongiorno, Piero Lenardon, Carlo Rossi  e la partecipazione di Bano Ferrari.

Sempre sabato 29 agosto alle ore 21, nella piazza del centro storico (cortile dell’asilo) a Cugliate Fabiasco,  si terrà lo spettacolo comico “Il lago del cigno” del Teatro distratto di Brescia.
Una ballerina è pronta per iniziare il balletto più famoso di tutti i tempi: Il Lago dei Cigni. Un imprevisto, però, compromette il normale corso delle cose, creando un effetto a catena in cui nulla va come dovrebbe andare. La situazione diviene disperatamente comica ma lei non perde la fiducia e continua comunque…
Il tutto viene complicato da un servo di scena un po’ tecnico e un po’ mago con un dubbio senso artistico.
Questi due personaggi si ritrovano in situazioni sempre più deliranti, in un crescendo comico sorprendente in bilico tra stupidità, coreografie improbabili, imbarazzi, litigi, deliri di onnipotenza, momenti romantici, piccoli e grandi exploit e colpi di scena. La regia è di Pina Blankevoort, con Max Maccarinelli e Patricia Rubinstein. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore