Giovani artisti in danza e musica

Dalla collaborazione tra Proscaenium e Istituto Puccini, nasce una nuova rassegna di concerti danzati con la partecipazione degli allievi di Progetto Danza e del Conservatorio cittadino

L’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Puccini” e l’associazione culturale “Progetto Danza” sono due importanti realtà gallaratesi che svolgono un’attenta e costante attività di educazione e formazione nella musica e nella danza che ha ormai coinvolto generazioni di giovani, tra i quali molti talenti che hanno riscosso successi a livello nazionale e internazionale. Ora si stringe una nuova collaborazione, dopo quelle che negli anni passati hanno fatto registrare un significativo successo di pubblico e critica.
“Ritmè – Giovani artisti in danza e musica” è stato presentato questa mattina in conferenza stampa. Si tratta di un trittico di concerti danzati che ha lo scopo di promuovere percorsi interdisciplinari e comuni, così da offrire agli allievi che hanno intrapreso il percorso professionale l’opportunità di partecipare a coproduzioni di alto livello.
La rassegna, che gode del patrocinio del Comune di Gallarate ed è inserita nel contesto di Mosaico Giovani, è stata promossa in collaborazione e coordinamento con gli Assessorati alla Cultura, alla Pubblica Istruzione, allo Sport – Tempo Libero – Marketing Territoriale del Comune di Gallarate, con la volontà condivisa di valorizzare e sostenere le risorse artistiche del territorio.
Teatro dell’iniziativa sarà Proscaenium, sede di Progetto Danza, struttura nata per l’insegnamento della danza, idonea ad ospitare, fra gli altri, appuntamenti che richiedono notevole capienza e acustica di buon livello. Ulteriore valore aggiunto è conferito dal coinvolgimento nel progetto di professionisti di fama quali Eugenio De Mello e Massimiliano Volpini. Il primo, coreografo e insegnante con esperienza trentennale, nel panorama coreutico nazionale è ormai un punto di riferimento per la danza contemporanea; il secondo, ballerino del Teatro alla Scala e coreografo emergente, ha al suo attivo prestigiose collaborazioni a livello nazionale (Opera di Roma) e internazionale ( New York City Ballet).
«Con Ritme’ – ha chiarito il presidente dell’Istituto Superiore di Studi Musicali, Carlo Morandi – ci prefiggiamo diversi scopi. Il conservatorio cittadino, in effetti, va considerato come una vera e propria Università della musica, mentre Proscaenium è una realtà attiva nell’ambito della danza di livello nazionale. Ebbene, unendo gli sforzi intendiamo, nel breve periodo, ampliare e contaminare le platee delle due istituzioni condividendo al contempo le rispettive professionalità, mentre nel medio periodo speriamo di offrire agli studenti l’occasione di mettersi in gioco, abituando inoltre il pubblico alla frequentazione di iniziative che puntano all’eccellenza qualitativa. Il sogno a lungo termine, infine, sarebbe quello di inserirsi nel panorama delle proposte di Gallarate, sempre più “città della cultura”, con una stagione che veda protagonisti un balletto e un’orchestra stabili».
«Se i programmi della seconda e terza serata sono in via di definizione, – è entrato nello specifico il direttore dell’Istituto Puccini, Sergio Gianzini – possiamo annunciare che l’appuntamento più imminente sarà dedicato in particolare alle musiche per pianoforte di Mendelssohn, Chopin e Schumann, compositori attorno ai quali l’interesse è ulteriormente cresciuto in corrispondenza con importanti anniversari (tutti e tre sono venuti alla luce fra 1809 e 1810, dunque per ognuno si è celebrato o si sta per celebrare il 200esimo anniversario della nascita, ndr.)». I concerti hanno luogo in una serata fissa, il venerdì, a cadenza mensile, con una scelta che ha lo scopo di instaurare una piacevole consuetudine per il pubblico gallaratese e non solo.
«Le coreografie del primo appuntamento – ha aggiunto Cinzia Puricelli, direttrice di Proscaenium – sono curate da Eugenio De Mello, rientrano nell’ambito della danza contemporanea, mentre per la seconda e la terza serata si pensa alla classica, e vedranno impegnate studentesse che frequentano i corsi avanzati, quindi in grado di offrire uno spettacolo di livello professionale».
 
Per l’Amministrazione comunale, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Luca Carabelli, ha sottolineato come «… una collaborazione che affianca due eccellenze gallaratesi, l’Istituto Puccini e Proscaenium, e tre Assessorati sia un motivo di orgoglio, dal momento che ben rappresenta il vigore artistico e culturale caratterizzante la città».
La titolare dell’Assessorato alla Cultura, Isabella Peroni, ha assicurato un contributo economico all’iniziativa, sottolineando l’impronta sinergica che ha caratterizzato in passato e tanto più caratterizzerà in futuro il rapporto fra Comune, Proscaenium e Istituto Musicale, mentre l’assessore al Tempo Libero e Marketing Territoriale, Gianni Sparacia, ha allacciato il suo intervento al sogno raccontato dal presidente Morandi: «Molti progetti gallaratesi, come il nuovo Museo d’Arte, erano un sogno e oggi sono realtà. Guardiamo, dunque, al futuro con ottimismo».
 
Le date programmate per la prima edizione di Ritmè sono  27 marzo, 27 aprile e 21 maggio, alle ore 21.00, presso la Sala Ciaikowsky – Proscaenium, Gallarate, via dell’Unione Europea 18.
Il biglietto d’ingresso al singolo concerto costa 7 euro, mentre l’abbonamento a tutta la rassegna costa 15 euro.
 
 
Biglietteria presso Proscaenium – Viale Unione Europea 18 – 21013 Gallarate
Tel. 0331771129 – fax 03311989113 – info@proscaenium.it , www.proscaenium.it.
 
Per avere informazioni è possibile contattare anche l’Istituto Superiore di Studi Musicali ‘G.Puccini’- Via Dante 11 – 21013 Gallarate, Telefono: 0331.790202 Fax: 0331.799730
Email: puccini@comune.gallarate.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore