“È nostra intenzione essere propositivi e collaborativi”

Il circolo locale di Sinistra ecologia e libertà accoglie favorevolmente la volontà di aprire l’Albo pretorio on-line

Il Circolo di Uboldo di Sinistra Ecologia Libertà prende atto, con soddisfazione, del fatto che l’Amministrazione Comunale di Uboldo si stia già attivando per introdurre nel sito internet del Comune l’Albo Pretorio Digitale che speriamo, quindi, presto di poter consultare a prescindere dalle scadenze che ne renderanno obbligatoria la sua effettiva istituzione.
Non per vis polemica, ma solo per la verità della memoria, dobbiamo, però, ricordare che durante la prima amministrazione Guzzetti la possibilità di accedere agli atti non era così semplice e scontata come oggi il Sindaco vorrebbe farci credere.
A dimostrazione di ciò ricordiamo che fu necessario, per la lista civica “Il Centrosinistra di Uboldo”, rivolgersi al Difensore Civico Regionale per avere accesso e copia di atti di rilevante interesse per la comunità.
Solo con l’arrivo del commissario prefettizio – Dott. Vardè – venne consentita la possibilità di accedere e di avere copia degli atti e solo durante la sua permanenza venne attivata la possibilità di poter visionare i testi completi delle delibere sul sito del comune di Uboldo, in precedenza potevano, infatti, essere letti esclusivamente i titoli delle delibere così come avviene oggi con le determine. Non si sarebbe spiegata, altrimenti, la necessità di doversi recare nella segreteria comunale per prendere visione degli atti amministrativi (cosa possibile solo durante il tempo della loro pubblicazione all’albo pretorio) suscitando le reazioni dell’allora – che è poi quella odierna – Amministrazione Comunale (come da articolo della Prealpina e del Notiziario dell’epoca – agosto/settembre 2007).
Tuttavia, visto il desiderio dell’Amministrazione di voler primeggiare per trasparenza e comunicazione ribadiamo qui l’invito al Sindaco a voler disporre la pubblicazione, oltre che del titolo, anche del testo delle determinazioni – richiesta alla quale non ci sembra abbia fornito risposta.
Relativamente poi alla cortesia richiesta dal Sindaco ed alle lezioni di buona educazione ricordiamo solo che il nostro referente locale – che ha sottoscritto, come avviene sempre, in maniera leggibile la missiva – è noto agli uffici comunali i quali in più di una occasione hanno rilasciato al circolo di SEL delle autorizzazioni e che, visti certi precedenti – vedi consiglio comunale del 26 giugno 2009 – certamente il sindaco Guzzetti le lezioni di buona educazione le dovrebbe dare ad altri, tuttavia vogliamo rassicurarlo che non mancheremo di essere più precisi alla prossima occasione poiché è nostra intenzione essere propositivi e collaborativi con l’Amministrazione Comunale di Uboldo al fine di portare anche il nostro contributo a vantaggio della cittadinanza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore