A Busto i finiani sosterranno Farioli

Così Luciano Lista, che resta in giunta. "Con il sindaco c'è fiducia, ho imparato molto da lui". Fli correrà con una propria lista a sostegno della ricandidatura del primo cittadino, salvo indicazioni contrarie dall'alto

Il quadro per le elezioni amministrative bustocche del 2011 è ancora abbastanza fumoso, ma qualche elemento comincia ad emergere. I finiani di Futuro e Libertà, ad esempio, in assenza finora di indicazioni contrarie dall’alto participeranno alle elezioni con una loro lista, ma sosterranno il centrodestra e indicano in Gigi Farioli il candidato sindaco comune. A dichiararlo  è l’assessore alla “Qualità della vita e tempi della Città”, Luciano Lista (foto), già citato fra i seguaci di Gianfranco Fini sotto l’egida di Luca Daniel Ferrazzi, precisando solo che se dall’alto arriveranno ordini viceversa nel senso della rottura, vi si ottempererà. «In modo sereno e trasparente proporremo i nostri punti, con più precisione nell’analisi, con le nostre peculiarità, con il nostro credo politico. Rilancio della città dal punto di vista ambientale, rilancio della macchina comunale e semplificazione della burocrazia saranno i nostri pilastri programmatici».

Il potenziale di voti per Fli c’è ed è interessante: Ferrazzi, non rieletto per un soffio la scorsa primavera, a Busto e dintorni aveva fatto strage di preferenze, stracciando localmente tutti nel PdL, complice anche il lavoro («anche senza tagliare nastri, una certa attività fra la gente l’ho portata avanti») di Lista. Il quale, davanti alle baruffe e alle spaccature della politica nazionale, assume la posizione più tranquilla: quella seduta. Per ora, sulla poltrona d’assessore, che non scotta affatto, tutt’altro. Se in passato Lista si è trovato "scomodo" in giunta, e si è visto assegnare dopo il rimpasto un assessorato che raggruppava competenze disparate (parchi e verde, poi passati ad Agesp Servizi; arredo urbano, mobilità, trasporti, piano parcheggi, servizi demografici, informatizzazione, T.S.O., celebrazione matrimoni), al momento sembra in atto una vera luna di miele. «Oggi respiro un’aria serena, tranquilla, di fiducia soprattutto col sindaco» dichiara. «È un uomo a cui riconosco il grande amore per la sua Busto; da lui in questi anni ho imparato molto, sul piano politico e umano. Per noi, il candidato sindaco è Gigi Farioli». Che si conferma politico capace di mediare.

I richiami all’unità e al lavoro per il bene della città prevalgono su tutto. «Anche oggi la giunta si è riunita, bisogna essere responsabili verso la città» mettendo al bando le divisioni, dice Lista, «e facendo scelte per la cittadinanza, giusto che questa amministrazione continui il proprio lavoro sulla base dei programmi concordati quattro anni fa». In un quadro, però, abbastanza differente, quando l’alleanza era Forza Italia-Lega-An-Udc. Poi Forza Italia si è annessa An formando il PdL, che a sua volta ha "imbarcato" nella sua componente cattolica quanto c’era dell’Udc; e non contento, s’è rafforzato con due ex acerrimi oppositori, di cui uno "rientrante" e l’altro ex leghista: Fontana e Rosa. La Lega, se già non gradiva la coabitazione prima, s’è innervosita. Nel quadro attuale Futuro e Libertà verrà ad aggiungere come gruppo in libera uscita dal PdL. Con quali uomini si vedrà in seguito, anche perchè i consiglieri ex An (Pellegatta e Lattuada) restano nel partito di Berlusconi, per quanto se ne sa ad oggi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore