Luini conquista la finale mondiale

Il doppio leggero del gaviratese e di Bertini è secondo dietro ai cinesi in semifinale e si qualifica per la regata che vale le medaglie. Attesa per le medaglie dell'Adaptive

Secondo obiettivo centrato per Elia Luini ai Mondiali di canottaggio che si stanno svolgendo in Nuova Zelanda. Il campione di Gavirate, insieme al compagno di voga Lorenzo Bertini, ha infatti conquistato la finale per le medaglie nel doppio pesi leggeri, specialità che in passato lo ha già visto sul podio più alto per ben tre volte quando faceva coppia con Leonardo Pettinari.
Sul lago di Karapiro i due azzurri (nella foto D. Seyb-Canottaggio.org) hanno concluso al secondo posto la propria semifinale alle spalle della Cina e davanti al Canada, lasciando intravedere buone sensazioni in vista dell’appuntamento più atteso in programma nella notte (italiana) tra venerdì e sabato. Fuori dalla finale invece la Francia, una delle "grandi" della specialità, giunta solo quarta nella regata di Luini e Bertini che nella regata per il podio affronteranno (oltre a cinesi e canadesi) i favoriti neozelandesi Uru e Taylor oltre a Gran Bretagna e Portogallo. Pensare a una medaglia non è impossibile.
Alla finale sono inoltre ammessi gli altri varesini che gareggiano nelle specialità non olimpiche, ovvero il "due con" di Frattini e del timoniere Lenzi e il "quattro leggero" femminile su cui è imbarcata Deborah Battagin.

A Karapiro intanto è tutto pronto per le finali che assegnano i titoli mondiali di Adaptive Rowing (il canottaggio paralimpico) che in Italia ha base a Gavirate. In lizza ci sono il doppio di Silvia De Maria e Daniele Stefanoni, il singolo di Tiziana Leobruni e il "quattro con" intellettivi di Giorgia Indelicato, Elisabetta Tieghi, Francesco Borsani, Matteo Brunengo (al timone Andrea Lenzi). Finale B invece per il "quattro con" fisici  formato da Mahila Di Battista, Luca Agoletto, Daniele Signore, Lucilla Aglioti, e timonato da Alessandro Franzetti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore